Puglia

GEOGRAFIA » Le regioni italiane Puglia I parchi nazionali sono evidenziati in verde PUGLIA Superficie: 19 540 km2 Popolazione: 4 087 758 abitanti Densità di popolazione: 209,51 abitanti per km2 ITALIA Superficie: 301 340 km2 Popolazione: 60 783 711 abitanti Densità di popolazione: 201,71 abitanti per km2 TERRITORIO ECONOMIA REDDITO ANNUO PER ABITANTE Puglia € 15 162 Italia € 22 807 Europa (zona UE 28) € 25 600 Fonte dati: ISTAT 2012 Capoluogo e città metropolitana: • Bari, 322 048 ab. Città principali: • Andria, 100 199 ab. • Barletta, 94 946 ab. • Brindisi, 89 138 ab. • Foggia, 153 180 ab. • Lecce, 93 554 ab. • Taranto, 203 072 ab. • Trani, 55 819 ab. Fiumi principali: • Ofanto • Fortore • Carapelle Monti principali: • Cornacchia, 1152 m • Calvo, 1056 m Laghi principali: • Lesina • Varano • Occhito (artificiale) Isole principali: • Tremiti (Pianosa, San Domino, Caprara, San Nicola) Mari: • Adriatico • Ionio AREE PROTETTE (comprese le acque) GLI ULIVI Originario del Medio Oriente, l’ulivo è stato portato in Italia dai primi navigatori fenici e greci, mentre la sua coltivazione si è diffusa in tutta la penisola grazie ai Romani. Fin dall’antichità questa pianta ha trovato in Puglia uno degli ambienti ideali per crescere: dagli scavi archeologici si è scoperto infatti che già 3 mila anni fa le popolazioni di queste terre coltivavano l’ulivo per usi alimentari, ma anche come combustibile per le lampade ad olio. Oggi le coltivazioni di ulivi sono un elemento tipico del paesaggio agrario della Puglia. Veduta di un campo di ulivi in Puglia.
GEOGRAFIA » Le regioni italiane Puglia I parchi nazionali sono evidenziati in verde PUGLIA Superficie: 19 540 km2 Popolazione: 4 087 758 abitanti Densità di popolazione: 209,51 abitanti per km2 ITALIA Superficie: 301 340 km2 Popolazione: 60 783 711 abitanti Densità di popolazione: 201,71 abitanti per km2 TERRITORIO ECONOMIA REDDITO ANNUO PER ABITANTE Puglia € 15 162 Italia € 22 807 Europa (zona UE 28) € 25 600 Fonte dati: ISTAT 2012 Capoluogo e città metropolitana: • Bari, 322 048 ab. Città principali: • Andria, 100 199 ab. • Barletta, 94 946 ab. • Brindisi, 89 138 ab. • Foggia, 153 180 ab. • Lecce, 93 554 ab. • Taranto, 203 072 ab. • Trani, 55 819 ab. Fiumi principali: • Ofanto • Fortore • Carapelle Monti principali: • Cornacchia, 1152 m • Calvo, 1056 m Laghi principali: • Lesina • Varano • Occhito (artificiale) Isole principali: • Tremiti (Pianosa, San Domino, Caprara, San Nicola) Mari: • Adriatico • Ionio AREE PROTETTE (comprese le acque) GLI ULIVI Originario del Medio Oriente, l’ulivo è stato portato in Italia dai primi navigatori fenici e greci, mentre la sua coltivazione si è diffusa in tutta la penisola grazie ai Romani. Fin dall’antichità questa pianta ha trovato in Puglia uno degli ambienti ideali per crescere: dagli scavi archeologici si è scoperto infatti che già 3 mila anni fa le popolazioni di queste terre coltivavano l’ulivo per usi alimentari, ma anche come combustibile per le lampade ad olio. Oggi le coltivazioni di ulivi sono un elemento tipico del paesaggio agrario della Puglia. Veduta di un campo di ulivi in Puglia.