La religione

STORIA » Verifico e imparo LA CIVILTÀ ROMANA - La religione La religione 1 Cancella le parole sbagliate. I Romani erano politeisti. La loro religione fu influenzata dalle tradizioni religiose dei popoli italici / greci che avevano conquistato come Etruschi, Sabini, Sanniti e Latini, ma anche dalla religione assira / greca. Divinità protettrici della famiglia erano i Penati e i Lari / Cari, spiriti degli imperatori / antenati, che vegliavano sulla casa, i familiari e la stirpe. I Romani dividevano i giorni in festivi / fasti e nefasti, nei primi era possibile occuparsi degli affari pubblici e privati, mentre nei secondi non era permesso. Durante il periodo della repubblica / imperiale, il sacerdote più importante era l’imperatore che ricopriva il ruolo di artefice / pontefice massimo. Statua del Nettuno, Piazza della Signoria, Firenze 2 Rispondi alle domande. Quali elementi avevano in comune la religione romana e quella degli Etruschi? Le vestali, sacerdotesse della dea Vesta, avevano il compito di sorvegliare il fuoco sacro. Ricordi il nome di una famosa vestale di cui hai già sentito parlare? 3 Evidenzia di verde gli dei greci e di giallo quelli romani, poi collega ogni dio greco al suo corrispondente romano. Marte ......... Zeus ......... Nettuno ......... Afrodite ......... Minerva ......... A. Poseidone B. Giove C. Venere D. Atena E. Ares Tempio romano dedicato a Giove. Competenza Comprendo le caratteristiche delle civiltà del passato. SUSSIDIARIO p. 88
STORIA » Verifico e imparo LA CIVILTÀ ROMANA - La religione La religione 1 Cancella le parole sbagliate. I Romani erano politeisti. La loro religione fu influenzata dalle tradizioni religiose dei popoli italici / greci che avevano conquistato come Etruschi, Sabini, Sanniti e Latini, ma anche dalla religione assira / greca. Divinità protettrici della famiglia erano i Penati e i Lari / Cari, spiriti degli imperatori / antenati, che vegliavano sulla casa, i familiari e la stirpe. I Romani dividevano i giorni in festivi / fasti e nefasti, nei primi era possibile occuparsi degli affari pubblici e privati, mentre nei secondi non era permesso. Durante il periodo della repubblica / imperiale, il sacerdote più importante era l’imperatore che ricopriva il ruolo di artefice / pontefice massimo. Statua del Nettuno, Piazza della Signoria, Firenze 2 Rispondi alle domande. Quali elementi avevano in comune la religione romana e quella degli Etruschi?       Le vestali, sacerdotesse della dea Vesta, avevano il compito di sorvegliare il fuoco sacro. Ricordi il nome di una famosa vestale di cui hai già sentito parlare?   3 Evidenzia di verde gli dei greci e di giallo quelli romani, poi collega ogni dio greco al suo corrispondente romano. Marte ......... Zeus ......... Nettuno ......... Afrodite ......... Minerva ......... A. Poseidone B. Giove C. Venere D. Atena E. Ares Tempio romano dedicato a Giove. Competenza Comprendo le caratteristiche delle civiltà del passato. SUSSIDIARIO p. 88