Roma estende il suo dominio

STORIA » La fonte scritta LA CIVILTÀ ROMANA - La conquista dell'Italia Roma estende il suo dominio 1 Con l'avvento della repubblica, iniziò anche l'espansione di Roma su tutta la penisola italica. Leggi il testo e poi indica per ogni affermazione se è vera (V) o falsa (F). Il console interrogò il Senato circa l'organizzazione da dare ai popoli sottomessi. Egli disse: “Come mantenere i popoli in pace? Farne dei cittadini? Io credo che lo stato più solido sia quello che poggia su basi di fiducia di tutti verso tutti. A voi la decisione!”. I senatori risposero che ogni città rappresentava un caso diverso: le città più fedeli ebbero diritti di cittadinanza completi, quelle più ribelli furono obbligate ad abbattere le mura e a esiliare i loro capi. (adattamento da Tito Livio, Ab Urbe condita) Il console chiede al Senato come comportarsi con i popoli conquistati. Vero Falso Il console propone di concedere a tutti la piena cittadinanza. Vero Falso Il console ritiene che per mantenere la pace sia necessario avere fiducia di tutti. Vero Falso Il Senato decide di trattare tutti i popoli sottomessi allo stesso modo. Vero Falso Ogni città conquistata fu obbligata a cacciare i suoi capi. Vero Falso Le città più ribelli furono obbligate ad abbattere le fortificazioni. Vero Falso Il console era interessato all'arrichimento delle città sottomesse. Vero Falso 2 Rispondi alle domande. I territori conquistati dai Romani con la vittoria contro i Sanniti comprendevano le colonie fondate in Italia da un altro popolo. Quale? Come veniva chiamato l’insieme di queste colonie? Quale città chiese l'aiuto di Pirro per difendersi dalla minaccia romana? Competenza Ricavo informazioni e organizzo le conoscenze. SUSSIDIARIO pp. 66-67
STORIA » La fonte scritta LA CIVILTÀ ROMANA - La conquista dell'Italia Roma estende il suo dominio 1 Con l'avvento della repubblica, iniziò anche l'espansione di Roma su tutta la penisola italica. Leggi il testo e poi indica per ogni affermazione se è vera (V) o falsa (F). Il console interrogò il Senato circa l'organizzazione da dare ai popoli sottomessi. Egli disse: “Come mantenere i popoli in pace? Farne dei cittadini? Io credo che lo stato più solido sia quello che poggia su basi di fiducia di tutti verso tutti. A voi la decisione!”. I senatori risposero che ogni città rappresentava un caso diverso: le città più fedeli ebbero diritti di cittadinanza completi, quelle più ribelli furono obbligate ad abbattere le mura e a esiliare i loro capi. (adattamento da Tito Livio, Ab Urbe condita) Il console chiede al Senato come comportarsi con i popoli conquistati. Vero  Falso Il console propone di concedere a tutti la piena cittadinanza. Vero  Falso Il console ritiene che per mantenere la pace sia necessario avere fiducia di tutti. Vero  Falso Il Senato decide di trattare tutti i popoli sottomessi allo stesso modo. Vero  Falso Ogni città conquistata fu obbligata a cacciare i suoi capi. Vero  Falso Le città più ribelli furono obbligate ad abbattere le fortificazioni. Vero  Falso Il console era interessato all'arrichimento delle città sottomesse. Vero  Falso 2 Rispondi alle domande. I territori conquistati dai Romani con la vittoria contro i Sanniti comprendevano le colonie fondate in Italia da un altro popolo. Quale?   Come veniva chiamato l’insieme di queste colonie?   Quale città chiese l'aiuto di Pirro per difendersi dalla minaccia romana?   Competenza Ricavo informazioni e organizzo le conoscenze. SUSSIDIARIO pp. 66-67