La pelle e il tatto

SCIENZE » Il corpo umano LA PELLE E IL TATTO La pelle e il tatto Nel processo di eliminazione delle sostanze di rifiuto dall’organismo ha un ruolo importante anche la pelle, che è l’organo più esteso del nostro corpo. La pelle è un tessuto con alcune caratteristiche davvero speciali: mantiene costante la temperatura del corpo. Quando fa molto caldo, la pelle, attraverso l'emissione di sudore, abbassa la temperatura del corpo. Quando fa freddo, invece, la pelle ha la funzione di trattenere il calore del corpo. protegge il corpo evitando l’ingresso di microbi o sostanze dannose per la salute; elimina le sostanze di rifiuto tramite il sudore; permette di percepire le sensazioni tattili. Essa è, infatti, la sede dell’organo del tatto; si ripara da sola quando è ferita ed è elastica. La pelle È formata da uno strato esterno, l’epidermide, molto sottile e reso impermeabile dal sebo, una sostanza oleosa prodotta dalle ghiandole sebacee. Sotto l’epidermide vi è il derma, in cui vi sono: i vasi sanguigni, che portano il nutrimento; i recettori tattili, ossia le cellule nervose che captano gli stimoli provenienti dall’esterno e li trasmettono al cervello per identificare le sensazioni tattili; le ghiandole sudoripare, che assorbono dal sangue le sostanze di scarto e le espellono sotto forma di sudore. La pelle è cosparsa di peli (tra cui anche i capelli), che nascono dai bulbi piliferi e sono composti da una sostanza, la cheratina, che li rende lucidi e compatti. Servono per proteggere la pelle e alcune parti del corpo come la testa. Gli organi di senso: la pelle 1. Pelo 2. Epidermide 3. Bulbo pilifero 4. Derma 5. Ghiandole sudoripare STUDIO con METODO ▼ Sintetizzo il testo. Sottolinea nel testo le funzioni della pelle ed elencale brevemente qui di seguito. ⇒ Quaderno delle competenze Pag. 147
SCIENZE » Il corpo umano LA PELLE E IL TATTO La pelle e il tatto Nel processo di eliminazione delle sostanze di rifiuto dall’organismo ha un ruolo importante anche la pelle, che è l’organo più esteso del nostro corpo. La pelle è un tessuto con alcune caratteristiche davvero speciali: mantiene costante la temperatura del corpo. Quando fa molto caldo, la pelle, attraverso l'emissione di sudore, abbassa la temperatura del corpo. Quando fa freddo, invece, la pelle ha la funzione di trattenere il calore del corpo. protegge il corpo evitando l’ingresso di microbi o sostanze dannose per la salute; elimina le sostanze di rifiuto tramite il sudore; permette di percepire le sensazioni tattili. Essa è, infatti, la sede dell’organo del tatto; si ripara da sola quando è ferita ed è elastica. La pelle È formata da uno strato esterno, l’epidermide, molto sottile e reso impermeabile dal sebo, una sostanza oleosa prodotta dalle ghiandole sebacee. Sotto l’epidermide vi è il derma, in cui vi sono: i vasi sanguigni, che portano il nutrimento; i recettori tattili, ossia le cellule nervose che captano gli stimoli provenienti dall’esterno e li trasmettono al cervello per identificare le sensazioni tattili; le ghiandole sudoripare, che assorbono dal sangue le sostanze di scarto e le espellono sotto forma di sudore. La pelle è cosparsa di peli (tra cui anche i capelli), che nascono dai bulbi piliferi e sono composti da una sostanza, la cheratina, che li rende lucidi e compatti. Servono per proteggere la pelle e alcune parti del corpo come la testa.   Gli organi di senso: la pelle 1. Pelo 2. Epidermide 3. Bulbo pilifero 4. Derma 5. Ghiandole sudoripare STUDIO con METODO ▼ Sintetizzo il testo. Sottolinea nel testo le funzioni della pelle ed elencale brevemente qui di seguito.           ⇒ Quaderno delle competenze Pag. 147