Come funzionano i muscoli volontari?

SCIENZE » Il corpo umano L’APPARATO LOCOMOTORE Come funzionano i muscoli volontari? I muscoli volontari sono circa 650, hanno forme e dimensioni diverse e sono fissati alle ossa con i tendini. I movimenti del nostro corpo sono, a volte, molto complessi e richiedono una perfetta coordinazione. Osserva questo esempio. UN MOVIMENTO DEL BRACCIO Per piegare l'avambraccio verso l’alto, i muscoli devono lavorare in coppia. Quando il bicipite si contrae si accorcia e “tira” verso di sé l’osso a cui è collegato. Contemporaneamente il tricipite è rilassato e disteso. 0. Tendini 1. Il tricipite si rilassa 2. Il bicipite si contrae Per distendere il braccio avviene esattamente l’opposto. Il bicipite si rilassa, mentre il tripicite si contrae, accorciandosi e “tirando” l’osso dell’avambraccio a cui è collegato verso il basso. 3. Il tricipite si contrae 4. Il bicipite si rilassa I muscoli che lavorano in questo modo sono detti antagonisti, perché si muovono in modo opposto. Anche i tendini collaborano al lavoro dei muscoli, perché anch’essi sono elastici e possono, così, assecondare il movimento muscolare. STUDIO con METODO ▼ Cerco le informazioni. Leggi le domande, cerca le risposte nel testo e sottolineale. Qual è la caratteristica del tessuto muscolare? Qual è la funzione dei tendini? Quali sono i principali tipi di muscoli presenti nel nostro corpo? Che cosa sono i muscoli antagonisti? Come lavorano? ⇒ Quaderno delle competenze Pag. 143
SCIENZE » Il corpo umano L’APPARATO LOCOMOTORE Come funzionano i muscoli volontari? I muscoli volontari sono circa 650, hanno forme e dimensioni diverse e sono fissati alle ossa con i tendini. I movimenti del nostro corpo sono, a volte, molto complessi e richiedono una perfetta coordinazione. Osserva questo esempio. UN MOVIMENTO DEL BRACCIO Per piegare l'avambraccio verso l’alto, i muscoli devono lavorare in coppia. Quando il bicipite si contrae si accorcia e “tira” verso di sé l’osso a cui è collegato. Contemporaneamente il tricipite è rilassato e disteso. 0. Tendini 1. Il tricipite si rilassa 2. Il bicipite si contrae Per distendere il braccio avviene esattamente l’opposto. Il bicipite si rilassa, mentre il tripicite si contrae, accorciandosi e “tirando” l’osso dell’avambraccio a cui è collegato verso il basso. 3. Il tricipite si contrae 4. Il bicipite si rilassa I muscoli che lavorano in questo modo sono detti antagonisti, perché si muovono in modo opposto. Anche i tendini collaborano al lavoro dei muscoli, perché anch’essi sono elastici e possono, così, assecondare il movimento muscolare. STUDIO con METODO ▼ Cerco le informazioni. Leggi le domande, cerca le risposte nel testo e sottolineale. Qual è la caratteristica del tessuto muscolare? Qual è la funzione dei tendini? Quali sono i principali tipi di muscoli presenti nel nostro corpo? Che cosa sono i muscoli antagonisti? Come lavorano? ⇒ Quaderno delle competenze Pag. 143