I numeri relativi

MATEMATICA » Potenze e numeri relativi I numeri relativi Per misurare alcune grandezze non bastano i numeri naturali o i decimali, occorrono altri numeri. Osserva queste situazioni: I numeri presenti in questi esempi sono preceduti dal segno + o − e si chiamano numeri relativi proprio perché il loro valore dipende dal segno che li precede. I numeri preceduti dal segno − si chiamano numeri negativi. I numeri preceduti dal segno + si chiamano numeri positivi. Lo zero non ha alcun segno. MEMO Attenzione a non confondere il segno positivo (+) e negativo (−) con i segni dell’addizione e della sottrazione. ESERCIZI per IMPARARE ▼ Colora le colonnine di mercurio del termometro secondo la temperatura indicata. Qual è la temperatura massima?   E quella minima?   Scrivi le temperature in ordine crescente:   CURIOSITÀ I numeri relativi erano in uso tra gli antichi Cinesi più di 2000 anni fa. Per eseguire i calcoli i Cinesi usavano bacchette di colori diversi: bacchette rosse per i numeri positivi e bacchette nere per i numeri negativi. Anche per scriverli venivano utilizzati colori diversi per non confonderli. ⇒ Quaderno delle competenze Pag. 87
MATEMATICA » Potenze e numeri relativi I numeri relativi Per misurare alcune grandezze non bastano i numeri naturali o i decimali, occorrono altri numeri. Osserva queste situazioni: I numeri presenti in questi esempi sono preceduti dal segno + o − e si chiamano numeri relativi proprio perché il loro valore dipende dal segno che li precede. I numeri preceduti dal segno − si chiamano numeri negativi. I numeri preceduti dal segno + si chiamano numeri positivi. Lo zero non ha alcun segno. MEMO Attenzione a non confondere il segno positivo (+) e negativo (−) con i segni dell’addizione e della sottrazione. ESERCIZI per IMPARARE ▼ Colora le colonnine di mercurio del termometro secondo la temperatura indicata. Qual è la temperatura massima?   E quella minima?   Scrivi le temperature in ordine crescente:   CURIOSITÀ I numeri relativi erano in uso tra gli antichi Cinesi più di 2000 anni fa. Per eseguire i calcoli i Cinesi usavano bacchette di colori diversi: bacchette rosse per i numeri positivi e bacchette nere per i numeri negativi. Anche per scriverli venivano utilizzati colori diversi per non confonderli. ⇒ Quaderno delle competenze Pag. 87 <