Unesco • Villa Adriana

Villa ADRIANA Costruita tra il 118 e 138 d.C. dall imperatore Adriano nei pressi di Tivoli, la villa comprende edi ci residenziali, terme, biblioteche, un teatro e splendidi giardini. I vari elementi della villa, oltre ad essere collegati da percorsi in super cie, lo erano anche per mezzo di una rete di percorsi sotterranei, che venivano usati dal personale al servizio dell'imperatore. La successione delle stanze non segue quella consueta di ville e domus, ma è frutto delle idee innovative dell'imperatore in campo architettonico; infatti, secondo alcuni studiosi, Adriano volle riprodurre i luoghi e i monumenti che più lo avevano colpito durante i suoi viaggi in Grecia e in Oriente, mescolando queste in uenze con l'architettura romana del suo tempo. La villa si estendeva su di un'area di circa 120 ettari, mentre oggi l area visitabile è di 40 ettari. Nel 1999 Villa Adriana è stata dichiarata dall Unesco Patrimonio dell Umanità. 1 Palazzo imperiale Situato al centro dell'intero complesso, aveva un ingresso monumentale con tre aperture semicircolari. Davanti ad esso era posto un portico quadrangolare. 92 2 Ninfeo Stadio Poco distante dal Palazzo imperiale e dalle terme c'era anche il Ninfeo Stadio, un vasto giardino con ninfei e un triclinio. 2 3 1 3 Terme Fondamentale luogo per il relax e per la cura del corpo, le terme spesso erano anche sede di incontri d'affari. 4 Teatro Marittimo Costituito da un edi cio circolare preceduto da un vestibolo, aveva un portico con un canale d'acqua. Qui c'era un'isoletta con una villa, alla quale si accedeva attraversando due ponti girevoli di legno.

Unesco • Villa Adriana