Focus • L’esercito romano - L’accampamento romano

STORIA attiva FOCUS L esercito romano La civiltà romana L ARMATURA DEL LEGIONARIO 1 O Scudo in cuoio con bordi in bronzo. 2 O Pilo o giavellotto: di solito ogni soldato ne aveva due. La punta in ferro era lunga 60 cm e l asta in legno 150 cm. 3 O Spada corta o gladio, per il combattimento corpo a corpo. 4 O Corazza in cuoio rinforzata da lamine di ferro. 5 O Elmo con protezioni per nuca, viso e occhi. L esercito era formato da cittadini romani di età tra i 17 e i 60 anni, divisi in cinque classi a seconda della loro ricchezza. Ogni classe forniva un certo numero di centurie (dal latino "cento uomini") comandate dai centurioni, ossia uf ciali di professione. Le classi più ricche fornivano più centurie. Le centurie potevano essere di cavalleria, fanteria e aiutanti di campo. Ogni cittadino doveva pagarsi il materiale militare e pochi erano quelli in grado di mantenere un cavallo. Fino alla monarchia l esercito era composto da 3000 fanti e 300 cavalieri. Questa unità militare prendeva il nome di legione, per cui i soldati vennero chiamati legionari. e in La testugg militare Era una formazione eria che, di un reparto di fant i a protezione disponendo gli scud i soldati, i lati e delle teste de de a, ci ar m di te on frecce del fr impenetrabile alle é ch so es pr sa fe di formava una me nemico, proprio co l da te lia ag sc e i nc e alle la esto modo i Roman qu In . ne gi ug st te a rdite. il carapace di un ico senza subire pe m ne al te on fr di arrivavano 5 2 4 PORTA PRETORIA PRETORIO ALLOGGI DEI SOLDATI 3 1 I soldati dovevano saper combattere, nuotare, arrampicarsi e correre velocemente. Erano addestrati a marciare per molte ore con un peso di 30-40 chili addosso, per circa 24 chilometri al giorno. 70 PORTA CARDINALE
Focus • L’esercito romano - L’accampamento romano