Ascesa e caduta dell'Impero

STORIA » La civiltà romana Ascesa e caduta DELL’IMPERO I territori di Roma ai tempi della repubblica L'Impero romano alla morte di Augusto Dopo alcune lotte politiche, un nipote di Cesare, nel 27 a.C. Ottaviano, conquistò la fiducia del Senato e prese il governo di Roma. Egli riportò l’ordine e la pace, mettendo così fine ad un tragico periodo di guerre civili. Con Ottaviano, che fu detto “Augusto” (cioè “colui che rende felici e ricchi i cittadini”), finì definitivamente l’epoca della repubblica e cominciò quella dell’Impero. Ottaviano mantenne le istituzioni del periodo repubblicano e rifiutò la carica di dittatore. Di fatto, però, ricoprì tutti i ruoli politici più importanti. Assunse prima di tutto la carica di console, ottenendo il comando militare e poiché il comandante militare era l’imperatore, Ottaviano fu chiamato "imperatore". Assunse anche la carica di principe del Senato, che aveva il diritto di votare per primo sulle proposte del Senato, proconsole, che governava su tutti i territori conquistati, tribuno della plebe, che controllava le decisioni dell’Assemblea della plebe, e pontefice massimo, cioè la massima autorità religiosa. I Romani / 2 - Tabella di sintesi Statua di Ottaviano Augusto, il primo imperatore di Roma.
STORIA » La civiltà romana Ascesa e caduta DELL’IMPERO               I territori di Roma ai tempi della repubblica               L'Impero romano alla morte di Augusto Dopo alcune lotte politiche, un nipote di Cesare, nel 27 a.C. Ottaviano, conquistò la fiducia del Senato e prese il governo di Roma. Egli riportò l’ordine e la pace, mettendo così fine ad un tragico periodo di guerre civili. Con Ottaviano, che fu detto “Augusto” (cioè “colui che rende felici e ricchi i cittadini”), finì definitivamente l’epoca della repubblica e cominciò quella dell’Impero. Ottaviano mantenne le istituzioni del periodo repubblicano e rifiutò la carica di dittatore. Di fatto, però, ricoprì tutti i ruoli politici più importanti. Assunse prima di tutto la carica di console, ottenendo il comando militare e poiché il comandante militare era l’imperatore, Ottaviano fu chiamato "imperatore". Assunse anche la carica di principe del Senato, che aveva il diritto di votare per primo sulle proposte del Senato, proconsole, che governava su tutti i territori conquistati, tribuno della plebe, che controllava le decisioni dell’Assemblea della plebe, e pontefice massimo, cioè la massima autorità religiosa.     I Romani / 2 - Tabella di sintesi Statua di Ottaviano Augusto, il primo imperatore di Roma.