Chi erano Greci

STORIA » I Greci Chi erano i GRECI Rovine dell'agorà dell'antica polis di Messene in Grecia. Dori Schede alunno - I Greci La nascita della polis I Greci - Tabella di sintesi In origine, le differenze tra Dori e Micenei riguardavano anche l'organizzazione della società. I Dori, infatti, non avevano un re e solo in caso di guerra veniva eletto un comandante, che però non manteneva a lungo i suoi poteri, mentre le decisioni politiche erano prese da un consiglio di anziani: questa forma di governo si chiama oligarchia, che vuol dire "governo di pochi". Al contrario, le città-stato micenee erano governate da un re che aveva tutti i poteri e a cui tutti dovevano obbedienza assoluta: vigeva quindi una monarchia. I Greci decisero quindi di dare una nuova forma all'organizzazione della società, unendo questi due diversi tipi di governo: nacque così la città-stato dei Greci, che fu chiamata polis. La polis greca STUDIO con METODO ▼ Verifico le informazioni. Indica con una X se ogni affermazione è vera o falsa. I Micenei erano governati da un'oligarchia. Vero Falso I Dori erano governati da un re con poteri assoluti. Vero Falso Le polis erano riunite in un unico Stato. Vero Falso Le donne potevano partecipare alla vita pubblica. Vero Falso COS'ERA LA POLIS La polis, comprendeva la città dentro le mura con la comunità dei cittadini e tutto il territorio circostante, costituito da campi, villaggi, pascoli e porti. La pòleis e il governo dei cittadini - Apprendimento individualizzato COM'ERA GOVERNATA LA POLIS Le città-stato erano indipendenti le une dalle altre e non si riunirono mai in unico Stato. Ognuna aveva un governo autonomo con leggi proprie, gestito dall’assemblea dei cittadini, che di fatto governava la città. Per essere considerati cittadini occorreva essere maschi, possedere terra e possedere armi. Erano esclusi dal governo della città le donne, che dovevano sottostare alle decisioni del padre o del marito, gli stranieri o barbari, chi non possedeva nulla e gli schiavi. LE PAROLE DELLA STORIA Barbaro Parola greca che signfica "balbettante" o "incomprensibile". Per i Greci, tutti gli stranieri erano dei "barbari" perché non parlavano greco. COM’ERA COSTRUITA LA POLIS Tutte le poleis dei Greci erano costruite secondo uno stesso schema che prevedeva tre zone principali: in alto l'acropoli, in basso l'agorà, con il suo teatro, e la kora, i campi fuori dalle mura con il porto. Ricostruzione di una polis greca. 1) Acropoli: qui c'erano i templi e gli edifici pubblici più importanti. A volte l’acropoli era protetta da mura per difendersi in caso di attacco nemico. 2) Agorà: era una grande piazza dove si svolgeva il mercato e dove i cittadini si riunivano per prendere decisioni importanti o per affari. 3) Teatro: era uno spazio all’aperto dove si tenevano spettacoli. 4) Porto: era il luogo dove arrivavano e si scambiavano le merci. 5) Le case erano di due tipi: quelle dei più poveri in legno o mattoni, quelle dei più ricchi in pietra con un cortile centrale e molte stanze. 6) Kora: zona fuori la polis dove c'erano i campi da coltivare. ⇒ Atlante Da pag. 14 a pag. 17 ⇒ Quaderno delle competenze Pagg. 2-3
STORIA » I Greci Chi erano i GRECI Rovine dell'agorà dell'antica polis di Messene in Grecia.          Dori   Schede alunno - I Greci La nascita della polis     I Greci - Tabella di sintesi In origine, le differenze tra Dori e Micenei riguardavano anche l'organizzazione della società. I Dori, infatti, non avevano un re e solo in caso di guerra veniva eletto un comandante, che però non manteneva a lungo i suoi poteri, mentre le decisioni politiche erano prese da un consiglio di anziani: questa forma di governo si chiama oligarchia, che vuol dire "governo di pochi". Al contrario, le città-stato micenee erano governate da un re che aveva tutti i poteri e a cui tutti dovevano obbedienza assoluta: vigeva quindi una monarchia. I Greci decisero quindi di dare una nuova forma all'organizzazione della società, unendo questi due diversi tipi di governo: nacque così la città-stato dei Greci, che fu chiamata polis.   La polis greca STUDIO con METODO ▼ Verifico le informazioni. Indica con una X se ogni affermazione è vera o falsa. I Micenei erano governati da un'oligarchia. Vero Falso I Dori erano governati da un re con poteri assoluti. Vero Falso Le polis erano riunite in un unico Stato. Vero Falso Le donne potevano partecipare alla vita pubblica. Vero Falso  COS'ERA LA POLIS La polis, comprendeva la città dentro le mura con la comunità dei cittadini e tutto il territorio circostante, costituito da campi, villaggi, pascoli e porti.     La pòleis e il governo dei cittadini - Apprendimento individualizzato COM'ERA GOVERNATA LA POLIS Le città-stato erano indipendenti le une dalle altre e non si riunirono mai in unico Stato. Ognuna aveva un governo autonomo con leggi proprie, gestito dall’assemblea dei cittadini, che di fatto governava la città. Per essere considerati cittadini occorreva essere maschi, possedere terra e possedere armi. Erano esclusi dal governo della città le donne, che dovevano sottostare alle decisioni del padre o del marito, gli stranieri o barbari, chi non possedeva nulla e gli schiavi.  LE PAROLE  DELLA STORIA Barbaro Parola greca che signfica "balbettante" o "incomprensibile". Per i Greci, tutti gli stranieri erano dei "barbari" perché non parlavano greco. COM’ERA COSTRUITA LA POLIS Tutte le poleis dei Greci erano costruite secondo uno stesso schema che prevedeva tre zone principali: in alto l'acropoli, in basso l'agorà, con il suo teatro, e la kora, i campi fuori dalle mura con il porto. Ricostruzione di una polis greca. 1) Acropoli: qui c'erano i templi e gli edifici pubblici più importanti. A volte l’acropoli era protetta da mura per difendersi in caso di attacco nemico. 2) Agorà: era una grande piazza dove si svolgeva il mercato e dove i cittadini si riunivano per prendere decisioni importanti o per affari. 3) Teatro: era uno spazio all’aperto dove si tenevano spettacoli. 4) Porto: era il luogo dove arrivavano e si scambiavano le merci. 5) Le case erano di due tipi: quelle dei più poveri in legno o mattoni, quelle dei più ricchi in pietra con un cortile centrale e molte stanze. 6) Kora: zona fuori la polis dove c'erano i campi da coltivare. ⇒ Atlante  Da pag. 14 a pag. 17 ⇒ Quaderno delle competenze  Pagg. 2-3