Il teatro

STORIA » I Greci CHI ERANO I GRECI Il teatro I Greci amavano rappresentare a teatro fatti quotidiani di vita comune e politica. I teatri erano costruiti con grande cura, al punto che alcuni di essi, come quello di Taormina, in Sicilia, sono utilizzati ancora oggi per gli spettacoli. Per i Greci il teatro non doveva solo divertire, ma anche educare, per cui anche i cittadini più poveri potevano assistere gratuitamente alle rappresentazioni. L'antico teatro greco di Siracusa, in Sicilia. 1) I teatri erano realizzati all’aperto su pendii naturali, avevano gradinate in pietra e potevano contenere fino a quindicimila spettatori. 2) L’area rotonda ai piedi delle gradinate si chiamava orchestra, cioè “spazio per ballare”. Qui era presente un coro formato da dodici o quindici artisti che cantavano e danzavano. 3) Il proscenio era la zona del teatro dove si esibivano gli attori. Dietro sorgeva la scena, che faceva da sfondo alle rappresentazioni Il teatro greco: in scena! Il teatro greco Le maschere usate dagli attori avevano diverse funzioni: nascondere l’identità degli attori stessi, amplificarne la voce e renderne chiaro il ruolo, che poteva essere comico o drammatico. Il teatro greco: ricostruzione COME ERANO GLI SPETTACOLI Gli spettacoli teatrali potevano essere: tragedie, che facevano commuovere il pubblico, perché narravano le disavventure di grandi personaggi, dèi ed eroi leggendari; commedie, di solito molto divertenti, che raccontavano vicende legate alla vita di tutti i giorni e ai difetti più comuni degli uomini. Alle donne non era permesso recitare e le parti femminili erano affidate a uomini che recitavano mascherati. Le rappresentazioni potevano durare anche un’intera giornata. C'erano anche delle interruzioni durante le quali gli spettatori mangiavano e bevevano. Il pubblico manifestava il proprio gradimento con applausi o, se era deluso, con fischi, fino ad arrivare a lanciare sassi, fichi e noci sul proscenio per costringere gli attori a sospendere lo spettacolo. STUDIO con METODO ▼ Schematizzo le informazioni. Riassumi il testo seguendo questo schema. Il rapporto dei greci con il teatro. La struttura del teatro. I tipi di spettacoli. La partecipazione del pubblico. ⇒ Quaderno delle competenze Pag. 9
STORIA » I Greci CHI ERANO I GRECI Il teatro I Greci amavano rappresentare a teatro fatti quotidiani di vita comune e politica. I teatri erano costruiti con grande cura, al punto che alcuni di essi, come quello di Taormina, in Sicilia, sono utilizzati ancora oggi per gli spettacoli. Per i Greci il teatro non doveva solo divertire, ma anche educare, per cui anche i cittadini più poveri potevano assistere gratuitamente alle rappresentazioni. L'antico teatro greco di Siracusa, in Sicilia. 1) I teatri erano realizzati all’aperto su pendii naturali, avevano gradinate in pietra e potevano contenere fino a quindicimila spettatori. 2) L’area rotonda ai piedi delle gradinate si chiamava orchestra, cioè “spazio per ballare”. Qui era presente un coro formato da dodici o quindici artisti che cantavano e danzavano. 3) Il proscenio era la zona del teatro dove si esibivano gli attori. Dietro sorgeva la scena, che faceva da sfondo alle rappresentazioni   Il teatro greco: in scena!   Il teatro greco Le maschere usate dagli attori avevano diverse funzioni: nascondere l’identità degli attori stessi, amplificarne la voce e renderne chiaro il ruolo, che poteva essere comico o drammatico.   Il teatro greco: ricostruzione COME ERANO GLI SPETTACOLI Gli spettacoli teatrali potevano essere: tragedie, che facevano commuovere il pubblico, perché narravano le disavventure di grandi personaggi, dèi ed eroi leggendari; commedie, di solito molto divertenti, che raccontavano vicende legate alla vita di tutti i giorni e ai difetti più comuni degli uomini. Alle donne non era permesso recitare e le parti femminili erano affidate a uomini che recitavano mascherati. Le rappresentazioni potevano durare anche un’intera giornata. C'erano anche delle interruzioni durante le quali gli spettatori mangiavano e bevevano. Il pubblico manifestava il proprio gradimento con applausi o, se era deluso, con fischi, fino ad arrivare a lanciare sassi, fichi e noci sul proscenio per costringere gli attori a sospendere lo spettacolo. STUDIO con METODO ▼ Schematizzo le informazioni. Riassumi il testo seguendo questo schema. Il rapporto dei greci con il teatro. La struttura del teatro. I tipi di spettacoli. La partecipazione del pubblico. ⇒ Quaderno delle competenze  Pag. 9