Focus • I successi della scienza greca

STORIA ATTIVA » FOCUS I GRECI I successi della scienza greca La civiltà dei Greci ha dato contributi fondamentali anche al pensiero scientifico, con opere e scoperte che, ancora oggi, sono oggetto di studio e alla base delle scienze attuali. TALETE DI MILETO Talete nacque a Mileto, città dell’Asia Minore, tra il VII e il VI secolo a.C. A lui dobbiamo teoremi fondamentali della matematica, come quello che dice che gli angoli alla base di un triangolo isoscele sono uguali. Studioso dei corpi celesti, scrisse un trattato di astronomia per aiutare a orientarsi chi navigava in mare. Calcolò che un mese era composto da trenta giorni mentre un anno da 365 giorni e 6 ore. Predisse anche l’eclisse di Sole del 5 maggio 585 a.C. LO SAI CHE… In un suo viaggio in Egitto, Talete venne sfidato dal faraone Amasis a calcolare l’altezza della piramide di Cheope. Talete sapeva che la lunghezza di un’ombra proiettata sul terreno dipende dall’altezza dell’oggetto che l’ha originata. Prese un’asta di cui conosceva la lunghezza e misurò la sua ombra sul terreno, poi misurò l’ombra originata dalla piramide. Mettendola in rapporto la lunghezza dell’ombra della piramide con quella dell’ombra dell’asta fu in grado di determinare l’altezza della piramide. LA FORMULA DI TALETE Per calcolare l'ombra della piramide, Talete usò questa formula: lunghezza ombra dell’asta : lunghezza ombra piramide = altezza asta : altezza della piramide PITAGORA Nel V secolo a. C. visse uno dei matematici più famosi di tutti i tempi: Pitagora di Samo. Tra le sue scoperte, c’è la relazione tra i lati del triangolo rettangolo oggi nota come “teorema di Pitagora”.
STORIA ATTIVA » FOCUS I GRECI I successi della scienza greca La civiltà dei Greci ha dato contributi fondamentali anche al pensiero scientifico, con opere e scoperte che, ancora oggi, sono oggetto di studio e alla base delle scienze attuali. TALETE DI MILETO Talete nacque a Mileto, città dell’Asia Minore, tra il VII e il VI secolo a.C. A lui dobbiamo teoremi fondamentali della matematica, come quello che dice che gli angoli alla base di un triangolo isoscele sono uguali. Studioso dei corpi celesti, scrisse un trattato di astronomia per aiutare a orientarsi chi navigava in mare. Calcolò che un mese era composto da trenta giorni mentre un anno da 365 giorni e 6 ore. Predisse anche l’eclisse di Sole del 5 maggio 585 a.C. LO SAI CHE… In un suo viaggio in Egitto, Talete venne sfidato dal faraone Amasis a calcolare l’altezza della piramide di Cheope. Talete sapeva che la lunghezza di un’ombra proiettata sul terreno dipende dall’altezza dell’oggetto che l’ha originata. Prese un’asta di cui conosceva la lunghezza e misurò la sua ombra sul terreno, poi misurò l’ombra originata dalla piramide. Mettendola in rapporto la lunghezza dell’ombra della piramide con quella dell’ombra dell’asta fu in grado di determinare l’altezza della piramide. LA FORMULA DI TALETE Per calcolare l'ombra della piramide, Talete usò questa formula: lunghezza ombra dell’asta : lunghezza ombra piramide = altezza asta : altezza della piramide PITAGORA Nel V secolo a. C. visse uno dei matematici più famosi di tutti i tempi: Pitagora di Samo. Tra le sue scoperte, c’è la relazione tra i lati del triangolo rettangolo oggi nota come “teorema di Pitagora”.