I mestieri in Egitto

STORIA La fonte scritta I mestieri in Egitto > GLI EGIZI Le attività 1 O Competenza Comprendo le fonti scritte e ne individuo le caratteristiche. SUSSIDIARIO pp. 50-51 In questo testo, rinvenuto su un antico papiro, un uomo si rivolge al glio per sollecitarlo a diventare uno scriba. Leggilo e rispondi alle domande. Tu devi porre il tuo cuore ai libri. Non ti sei immaginato la vita del contadino che coltiva la terra? Sull'argine c'è l'agente delle tasse pronto a prendersi gran parte del raccolto. Così il muratore: egli è spesso malato perché è esposto a ogni vento sulle travi e le impalcature. Le braccia gli si stancano per il lavoro, i suoi abiti sono in disordine e si lava solo una volta al giorno. E ho visto il fabbro al lavoro che aveva le dita dure come scaglie di coccodrillo. Vedi ora che non c'è mestiere senza qualcuno che dia ordini, se non quello dello scriba, perché è lui quello che dà ordini e non c'è scriba senza nutrimento. (adattamento da Gli Antichi Egizi, di Boris De Rachewiltz, Mediterranee Edizioni) Quali sono i lavori che vengono nominati? Quale carriera viene descritta come la migliore? Per quale motivo? 2 16 Scrivi sotto a ogni immagine il lavoro che vi è rappresentato e descrivilo con tre aggettivi.
I mestieri in Egitto