L'origine delle pianure

GEOGRAFIA » Verifico e imparo LA MORFOLOGIA DEL TERRITORIO ITALIANO - Le pianure L’origine delle pianure 1 Cancella le parole sbagliate. La pianura è un vasto territorio pianeggiante che non supera mai i 200 / 700 metri sul livello del mare. A seconda della loro origine, esistono diversi tipi di pianure. 1. Alcune pianure, come la Pianura Padana, si sono formate tantissimi anni fa, grazie all'opera di fiumi / ruscelli che hanno depositato a valle rocce, sassi, ciottoli e ghiaia. In questo tipo di pianure si possono distinguere l'alta / la bassa pianura, dove si sono depositati i detriti più pesanti e più grossi e l'alta / la bassa pianura, dove il fiume ha depositato detriti sempre più leggeri e fini. Queste sono le pianure costiere / alluvionali. 2. Alcune pianure, come il Tavoliere delle Puglie, si sono originate per via di una forte spinta dal centro della Terra che ha sollevato i fondali marini. Sono terre ricche / povere di acque e per essere coltivate occorre scavare canali e pozzi. Queste sono le pianure di sollevamento / rialzamento. 3. Altre pianure, come quella campana, si sono formate grazie ai detriti / lapilli eruttati dai vulcani. Sono pianure molto secche / fertili perché sono ricche di rocce / sali minerali. Queste sono le pianure vulcaniche. 2 Indica per ogni affermazione se è vera (V) o falsa (F). Nelle pianure alluvionali, il fiume che scende dalla montagna deposita per primi i detriti più leggeri. Vero Falso L'alta pianura è formata da ciottoli e ghiaia. Vero Falso Nella bassa pianura il terreno è impermeabile, perché sabbia e argilla non lasciano filtrare l'acqua. Vero Falso Le risorgive sono acque sotterranee che riaffiorano in superficie. Vero Falso Le pianure costiere sono quelle che nascono vicino ai laghi. Vero Falso Competenza Riconosco i principali caratteri fisici del territorio. SUSSIDIARIO pp. 148-149
GEOGRAFIA » Verifico e imparo LA MORFOLOGIA DEL TERRITORIO ITALIANO - Le pianure L’origine delle pianure 1 Cancella le parole sbagliate. La pianura è un vasto territorio pianeggiante che non supera mai i 200 / 700 metri sul livello del mare. A seconda della loro origine, esistono diversi tipi di pianure.  1. Alcune pianure, come la Pianura Padana, si sono formate tantissimi anni fa, grazie all'opera di fiumi / ruscelli che hanno depositato a valle rocce, sassi, ciottoli e ghiaia. In questo tipo di pianure si possono distinguere l'alta / la bassa pianura, dove si sono depositati i detriti più pesanti e più grossi e l'alta / la bassa pianura, dove il fiume ha depositato detriti sempre più leggeri e fini. Queste sono le pianure costiere / alluvionali. 2. Alcune pianure, come il Tavoliere delle Puglie, si sono originate per via di una forte spinta dal centro della Terra che ha sollevato i fondali marini. Sono terre ricche / povere di acque e per essere coltivate occorre scavare canali e pozzi. Queste sono le pianure di sollevamento / rialzamento. 3. Altre pianure, come quella campana, si sono formate grazie ai detriti / lapilli eruttati dai vulcani. Sono pianure molto secche / fertili perché sono ricche di rocce / sali minerali. Queste sono le pianure vulcaniche. 2 Indica per ogni affermazione se è vera (V) o falsa (F). Nelle pianure alluvionali, il fiume che scende dalla montagna deposita per primi i detriti più leggeri. Vero   Falso L'alta pianura è formata da ciottoli e ghiaia. Vero   Falso Nella bassa pianura il terreno è impermeabile, perché sabbia e argilla non lasciano filtrare l'acqua. Vero   Falso Le risorgive sono acque sotterranee che riaffiorano in superficie. Vero   Falso Le pianure costiere sono quelle che nascono vicino ai laghi. Vero   Falso Competenza Riconosco i principali caratteri fisici del territorio. SUSSIDIARIO pp. 148-149