Il mito del Minotauro

STORIA » Miti e leggende LE CIVILTÀ DEL MEDITERRANEO - I Cretesi Il mito del Minotauro Il re di Creta, Minosse, chiese al dio del mare Poseidone di inviargli un toro per poterlo sacrificare in suo onore, ma quando il dio gli donò un toro bianco, bello e possente, Minosse decise di tenerlo per sé e sacrificarne uno diverso. Per punirlo, Poseidone diede come figlio alla moglie di Minosse, Pasifae, una creatura mostruosa metà uomo e metà toro, che fu chiamata Minotauro. Minosse chiamò un abile architetto, Dedalo, e gli ordinò di costruire un labirinto dal quale fosse impossibile uscire e vi fece rinchiudere il Minotauro. In seguito, Androgeo, un altro figlio di Minosse, venne ucciso dagli Ateniesi e Minosse, per vendicarsi, impose alla città di Atene di inviare ogni anno sette fanciulli e sette fanciulle per nutrire il mostro. Il giovane principe ateniese Teseo si offrì di uccidere il Minotauro. Arianna, figlia di Minosse, si innamorò di Teseo e prima che entrasse nel labirinto gli consegnò un gomitolo: Teseo ne avrebbe tenuto un capo e Arianna l'altro. Il giovane riuscì a uccidere il mostro e a ritrovare la strada per uscire dal labirinto sano e salvo insieme agli altri fanciulli ateniesi. 1 Evidenzia nel testo i nomi dei protagonisti di questo mito e scrivi qui sotto chi erano e quale ruolo hanno svolto nella vicenda. Minosse Poseidone Pasifae Dedalo Teseo Arianna 2 Completa ogni frase segnando con una X l'affermazione corretta. Minosse viene punito da Poseidone perché ha ucciso il Minotauro. ha tenuto il toro bianco per sé. ha sacrificato il toro bianco. Minosse chiama Dedalo per costruire un labirinto. il palazzo di Cnosso. un tempio per Poseidone. Competenza Ricavo informazioni da testi di tipo diverso. SUSSIDIARIO p. 89
STORIA » Miti e leggende LE CIVILTÀ DEL MEDITERRANEO - I Cretesi Il mito del Minotauro Il re di Creta, Minosse, chiese al dio del mare Poseidone di inviargli un toro per poterlo sacrificare in suo onore, ma quando il dio gli donò un toro bianco, bello e possente, Minosse decise di tenerlo per sé e sacrificarne uno diverso.  Per punirlo, Poseidone diede come figlio alla moglie di Minosse, Pasifae, una creatura mostruosa metà uomo e metà toro, che fu chiamata Minotauro. Minosse chiamò un abile architetto, Dedalo, e gli ordinò di costruire un labirinto dal quale fosse impossibile uscire e vi fece rinchiudere il Minotauro.  In seguito, Androgeo, un altro figlio di Minosse, venne ucciso dagli Ateniesi e Minosse, per vendicarsi, impose alla città di Atene di inviare ogni anno sette fanciulli e sette fanciulle per nutrire il mostro.  Il giovane principe ateniese Teseo si offrì di uccidere il Minotauro. Arianna, figlia di Minosse, si innamorò di Teseo e prima che entrasse nel labirinto gli consegnò un gomitolo: Teseo ne avrebbe tenuto un capo e Arianna l'altro. Il giovane riuscì a uccidere il mostro e a ritrovare la strada per uscire dal labirinto sano e salvo insieme agli altri fanciulli ateniesi. 1 Evidenzia nel testo i nomi dei protagonisti di questo mito e scrivi qui sotto chi erano e quale ruolo hanno svolto nella vicenda. Minosse Poseidone Pasifae Dedalo Teseo Arianna 2 Completa ogni frase segnando con una X l'affermazione corretta. Minosse viene punito da Poseidone perché ha ucciso il Minotauro. ha tenuto il toro bianco per sé. ha sacrificato il toro bianco. Minosse chiama Dedalo per costruire un labirinto. il palazzo di Cnosso. un tempio per Poseidone. Competenza Ricavo informazioni da testi di tipo diverso. SUSSIDIARIO p. 89