Il suolo e le rocce

SCIENZE » Materia e energia Il SUOLO e le ROCCE Il suolo è lo strato superficiale del terreno che ricopre il nostro pianeta su cui si svolgono tutte le attività delle persone, su cui crescono i vegetali e su cui vivono gli animali Il suolo è composto da una serie di strati sovrapposti diversi tra loro, che si sono formati nel corso del tempo. COME È COMPOSTO IL SUOLO Lettiera: è lo strato più superficiale, ed è formato da resti di organismi animali e vegetali in decomposizione. Humus: si trova sotto la lettiera ed è composto da resti organici già decomposti mescolati ad altri materiali come la sabbia. È la parte più fertile del suolo, perché ricco di sostanze nutritive. In questo strato le piante affondano le radici. Strato inferiore: qui prevalgono i minerali sui materiali organici. È costituito da sabbia, ghiaia e sassi di dimensioni diverse. È molto compatto. Sottosuolo: è lo strato più profondo, composto da vari strati sovrapposti di rocce sgretolate. Lo strato più in basso, composto da rocce compatte e schiacciate, è detto roccia madre. ⇒ Quaderno delle competenze Pag. 168
SCIENZE » Materia e energia Il SUOLO e le ROCCE Il suolo è lo strato superficiale del terreno che ricopre il nostro pianeta su cui si svolgono tutte le attività delle persone, su cui crescono i vegetali e su cui vivono gli animali Il suolo è composto da una serie di strati sovrapposti diversi tra loro, che si sono formati nel corso del tempo. COME È COMPOSTO IL SUOLO Lettiera: è lo strato più superficiale, ed è formato da resti di organismi animali e vegetali in decomposizione. Humus: si trova sotto la lettiera ed è composto da resti organici già decomposti mescolati ad altri materiali come la sabbia. È la parte più fertile del suolo, perché ricco di sostanze nutritive. In questo strato le piante affondano le radici. Strato inferiore: qui prevalgono i minerali sui materiali organici. È costituito da sabbia, ghiaia e sassi di dimensioni diverse. È molto compatto. Sottosuolo: è lo strato più profondo, composto da vari strati sovrapposti di rocce sgretolate. Lo strato più in basso, composto da rocce compatte e schiacciate, è detto roccia madre. ⇒ Quaderno delle competenze  Pag. 168