Classifichiamo le piante

SCIENZE » Il mondo dei viventi IL REGNO DELLE PIANTE - La classificazione Classifichiamo le piante Le piante si possono classificare in due gruppi a seconda del loro modo di riprodursi: le piante semplici e le piante complesse. LE PIANTE SEMPLICI Le piante semplici sono tra gli organismi più antichi sulla Terra. Sono piante che si riproducono mediante spore, ossia cellule riproduttrici che si depositano sul terreno e che sono in grado di dare vita a una nuova pianta senza fecondazione quando trovano le condizioni ambientali giuste. Sono piante semplici le alghe, i muschi e le felci. LE PAROLE DELLA SCIENZA Classificare Raggruppare elementi con caratteristiche simili. ALGHE, MUSCHI E FELCI Le alghe non hanno fusto, radici e foglie e vivono soprattutto in ambienti acquatici. Sono probabilmente il primo tipo di pianta apparso sulla Terra. I muschi sono privi di radici vere e proprie. Vivono in tutti gli ambienti umidi, dai boschi alle regioni tropicali. Le felci vivono nella terraferma in ambienti umidi e ombrosi. Possiedono radici, fusto e foglie. Si riproducono tramite le spore collocate sotto le foglie. Nelle zone tropicali raggiungono altezze pari a quelle degli alberi più alti. LE PIANTE COMPLESSE Le piante complesse sono apparse sulla Terra molto dopo quelle semplici e si riproducono per mezzo dei semi. Hanno radici, fusto e foglie e si dividono in due grandi gruppi: gimnosperme e angiosperme. Le piante complesse - Apprendimento individualizzato STUDIO con METODO ▼ Osservo e imparo. Osserva con cura i frutti che hai in casa e, dal tipo di seme e di frutto, osserva se le piante da cui provengono sono angiosperme oppure gimnosperme. GIMNOSPERME E ANGIOSPERME Le piante Gimnosperme sono prive di fiori e frutti. Il loro nome deriva dal greco e vuol dire a seme nudo, perché i semi non sono protetti da fiori e frutti ma da coni legnosi (come le pigne), da cui viene il termine conifere (i pini, gli abeti, i larici, i cipressi). Le piante Angiosperme hanno fiori, frutti e semi. Il nome deriva dal greco e significa seme protetto, perché in queste piante i semi sono protetti dal frutto. Comprendono piante legnose come i cespugli e gli alberi, le piante erbacee, rampicanti e acquatiche.
SCIENZE » Il mondo dei viventi IL REGNO DELLE PIANTE - La classificazione Classifichiamo le piante Le piante si possono classificare in due gruppi a seconda del loro modo di riprodursi: le piante semplici e le piante complesse. LE PIANTE SEMPLICI Le piante semplici sono tra gli organismi più antichi sulla Terra. Sono piante che si riproducono mediante spore, ossia cellule riproduttrici che si depositano sul terreno e che sono in grado di dare vita a una nuova pianta senza fecondazione quando trovano le condizioni ambientali giuste. Sono piante semplici le alghe, i muschi e le felci. LE PAROLE  DELLA SCIENZA Classificare Raggruppare elementi con caratteristiche simili. ALGHE, MUSCHI E FELCI Le alghe non hanno fusto, radici e foglie e vivono soprattutto in ambienti acquatici. Sono probabilmente il primo tipo di pianta apparso sulla Terra. I muschi sono privi di radici vere e proprie. Vivono in tutti gli ambienti umidi, dai boschi alle regioni tropicali. Le felci vivono nella terraferma in ambienti umidi e ombrosi. Possiedono radici, fusto e foglie. Si riproducono tramite le spore collocate sotto le foglie. Nelle zone tropicali raggiungono altezze pari a quelle degli alberi più alti. LE PIANTE COMPLESSE Le piante complesse sono apparse sulla Terra molto dopo quelle semplici e si riproducono per mezzo dei semi. Hanno radici, fusto e foglie e si dividono in due grandi gruppi: gimnosperme e angiosperme.     Le piante complesse - Apprendimento individualizzato STUDIO con METODO ▼ Osservo e imparo. Osserva con cura i frutti che hai in casa e, dal tipo di seme e di frutto, osserva se le piante da cui provengono sono angiosperme oppure gimnosperme. GIMNOSPERME E ANGIOSPERME Le piante Gimnosperme sono prive di fiori e frutti. Il loro nome deriva dal greco e vuol dire a seme nudo, perché i semi non sono protetti da fiori e frutti ma da coni legnosi (come le pigne), da cui viene il termine conifere (i pini, gli abeti, i larici, i cipressi). Le piante Angiosperme hanno fiori, frutti e semi. Il nome deriva dal greco e significa seme protetto, perché in queste piante i semi sono protetti dal frutto. Comprendono piante legnose come i cespugli e gli alberi, le piante erbacee, rampicanti e acquatiche.