Il Nuovo Giramondo - Storia e Geografia 4 Sfoglialibro

F e iu m G ia llo CIVILT CINESE me Fiu ur r o A zz IL DONO DEI GRANDI FIUMI Le pianure attraversate dai fiumi erano molto fertili, ma richiedevano lavori difficili e faticosi da parte dei contadini. In estate, infatti, le acque dei fiumi, a causa delle grandi piogge che si verificavano lontano dalla foce, uscivano dalle sponde e davano lu luogo a inondazioni. Le popolazioni dovettero quindi imparare a scavare canali per far meglio defluire l'acqua e a costruire arg gini e dighe per contenere le piene; e dovettero imparare anche a calcolare i cicli delle stagioni per prevedere quando queste sa sarebbero avvenute. Quando le acque si ritiravano, restava sul te terreno uno strato di fango (gli Egizi lo chiamavano limo), che lo rendeva molto fertile, permettendo raccolti abbondanti: quest fango è stato fondamentale per lo sviluppo di queste civiltà. sto Maschera funeraria in oro del faraone Tutankhamon: scoperta nel 1922, è oggi uno dei simboli dell'Egitto. Nel corso del tempo Le date indicano quando le antiche civiltà dei umi sono nate e si sono sviluppate. CINESI INDI EGIZI POPOLI MESOPOTAMICI 4000 a.C. 3500 a.C. 3000 a.C. 2500 a.C. 2000 a.C. 1500 a.C. 1000 a.C. 500 a.C. Nascita di Cristo 9

Il Nuovo Giramondo - Storia e Geografia 4 Sfoglialibro