L’arte minoica - La scrittura

STORIA Le civiltà del Mediterraneo > CHI ERANO I CRETESI L'arte minoica e la scrittura L'arte minoica I Cretesi erano artigiani straordinari. Oltre a realizzare raffinati gioielli, imitati poi dai Micenei, i Cretesi erano famosi nel mondo antico per la loro abilità nella lavorazione della ceramica, materiale che si ottiene dalla cottura dell'argilla, chiamata ancora oggi anche con il nome di creta. Molte decorazioni erano ispirate al mondo marino e avevano come soggetti principali polpi, pesci e delfini. Sopra, un pugnale di bronzo dal manico decorato. Sotto, una ceramica minoica decorata con un soggetto marino. Interno del palazzo di Cnosso. Una riproduzione del famoso Disco di Festo, un reperto archeologico su cui è inciso un testo in Lineare A. La scrittura Sull isola di Creta sono state ritrovate iscrizioni realizzate con diversi tipi di scrittura: la più antica è una scrittura geroglifica simile a quella egizia. Poi, nel II millennio a.C., comparve una scrittura composta da circa 90 segni, chiamata dagli storici Lineare A, che a tutt'oggi non è ancora stata decifrata, motivo per cui molti aspetti della vita dei Cretesi rimangono ancora oscuri. STUDIO con METODO W Scrivi un elenco di tutte le attività che svolgevano i Cretesi. Quali di queste attività vennero intraprese anche da altri popoli? Trova nel testo le informazioni e mettile in relazione. Per esempio: gioielli o Micenei 88
L’arte minoica - La scrittura