Le attività

Le attività CHI ERANO I FENICI > Le attività Il commercio marittimo, cioè lo scambio di merci con altre popolazioni raggiunte via mare, fu l'attività principale dei Fenici. Essi acquistavano in altri paesi soprattutto materie prime come rame, lino, argento, avorio e pietre preziose. Con questi materiali realizzavano manufatti, come gioielli e vasellame d'argento, che poi rivendevano ad altri popoli, assieme a legno, stoffe e oggetti in vetro, che erano merci tipiche dei Fenici. Questi intensi scambi commerciali lungo tutte le coste del Mediterraneo portarono alla fondazione degli empori, che erano dei luoghi sulla terraferma attrezzati per l attracco delle navi dove i mercanti potevano rifugiarsi in caso di tempesta o per rifornirsi di acqua e cibo. DAGLI EMPORI ALLE COLONIE Col tempo alcuni empori si trasformarono in vere e proprie città fortificate, che presero il nome di colonie, dove molti Fenici si trasferirono a vivere in maniera stabile. Le colonie erano indipendenti, con proprie leggi e religione, ma mantennero sempre uno stretto legame con la terra di provenienza. I Fenici sceglievano con cura il luogo in cui fondare una colonia: doveva esserci un porto naturale, essere facilmente difendibile e possibilmente vicino alla foce di un fiume, per avere una veloce via di accesso all entroterra. Oggi resti di colonie fenicie si trovano sulle coste settentrionali dell'Africa, in Sicilia, in Sardegna, lungo le coste della Spagna e verso le isole britanniche. STORIA Le civiltà del Mediterraneo Baal, il dio del Sole, era la divinità più importante della religione fenicia. Qui è raf gurato con una lancia. STUDIO con METODO W Veri co le informazioni. Indica con una se ogni affermazione è vera o falsa. o I Fenici erano un popolo guerriero. Vero Falso o La Fenicia era divisa in cittàstato. Vero Falso o Alcune città nel Mediterraneo sono state fondate dai Fenici. Vero Falso o I Fenici sceglievano con cura i luoghi dove fondare le colonie. Vero Falso NOTIZIE dal PASSATO La fondazione di Cartagine La colonia fenicia più importante fu Cartagine, i cui resti si trovano vicino a Tunisi, capitale dell'attuale Tunisia. Fu fondata dai Fenici provenienti dalla città-stato di Tiro dopo la conquista della Fenicia da parte degli Assiri. I Cartaginesi dominarono i commerci nel Mediterraneo per molto tempo e fondarono a loro volta molte colonie. La città fu distrutta dai Romani nel 146 a.C. Rovine della città di Cartagine. 81

Le attività