La società egizia

La società egizia GLI EGIZI > La società egizia STORIA Le civiltà dei grandi umi L'antico Egitto era un paese molto grande e per gestirlo al meglio si rese necessario organizzare la società dividendola in classi sociali, a seconda dei compiti svolti. 1 A capo del regno c'era il faraone, che aveva poteri assoluti su tutti i suoi sudditi. Accanto a lui c'era la regina. 2 Al di sotto del faraone c erano i funzionari, fra cui il visir, l'uomo di fiducia del faraone, che amministravano la giustizia e facevano riscuotere le tasse. C'erano poi i sacerdoti, che celebravano i riti religiosi ed erano anche gli scienziati dell epoca per le loro conoscenze di astronomia e matematica. 3 A seguire c'erano gli scribi, i soli che conoscevano i segreti della complessa scrittura egizia: per questo erano considerati al pari dei guerrieri che combattevano con arco, lancia e spada sui carri da guerra. A seguire c era la maggior parte della popolazione com- 4 posta da commercianti, artigiani e contadini. STUDIO con METODO 5 Infine, al livello sociale più basso c erano gli schiavi: non avevano alcun diritto ed erano costretti a fare i lavori più pesanti e umili. Erano quasi tutti prigionieri di guerra. W Confronto le informazioni. Confronta la divisione in classi della società egizia con quella sumera e individua le somiglianze e le differenze tra i due popoli. 45

La società egizia