Introduzione

GEOGRAFIA Le attività economiche in Italia Il settore SECONDARIO COSA IL SETTORE SECONDARIO Il settore secondario comprende tutte le attività che riguardano la trasformazione delle materie prime agricole, animali, minerarie e forestali in beni materiali, come prodotti alimentari, capi d'abbigliamento, computer, veicoli, carta e così via. Il settore secondario in Italia è ancora abbastanza sviluppato, malgrado la concorrenza di alcuni Paesi esteri e una crisi economica che dura ormai da diversi anni abbiano causato la chiusura di diverse attività produttive. L'Italia, comunque, risulta essere ancora oggi l'ottavo Paese più industrializzato al mondo. Nel settore secondario è impiegato il 30% della popolazione attiva. Industria chimica farmaceutica. Industria siderurgica. Industria metallurgica. LO SAI CHE... I distretti industriali Sono territori su cui sorgono molte imprese di varie dimensioni (piccole, medie, grandi) specializzate nella realizzazione dello stesso tipo di prodotto, che, insieme, cercano di migliorare e far conoscere. Un esempio è il distretto della ceramica nella zona pedemontana fra Modena e Reggio Emilia. Produzione industriale di piastrelle. 174 LE ATTIVIT DEL SETTORE SECONDARIO SONO: o l industria o l artigianato Vi sono le industrie di base (o industria pesante) che si occupano della trasformazione delle materie prime, come ferro e altri metalli, in semilavorati, cioè in prodotti non finiti che dovranno poi essere completati da altre industrie. il caso delle aziende metallurgiche e siderurgiche. Queste ultime producono l'acciaio, che poi sarà utilizzato da altre aziende per costruire, ad esempio, caffettiere o parti di automobili. Tutte le altre industrie vengono genericamente definite manifatturiere e prendono nomi diversi a seconda del tipo di produzione (industria alimentare, industria tessile, ecc.). Esistono inoltre industrie che sfruttano tecnologie avanzate e brevetti per le loro produzioni, come le aziende elettroniche e farmaceutiche.

Introduzione