Le attività

STORIA » Le civiltà dei grandi fiumi GLI EGIZI - Le attività Le attività ALLEVAMENTO L'economia dell'antico Egitto era basata sull'agricoltura, ma anche l'allevamento rivestiva un ruolo molto importante. Nelle zone non raggiunte dalla piena del Nilo, gli Egizi allevavano soprattutto bovini, per ricavarne carne, latte e pellame, ma anche pecore, capre e asini. Gli animali, soprattutto i buoi e gli asini, erano usati anche nei lavori agricoli. CACCIA E PESCA Il Nilo era ricco di pesce e lungo le sue rive vivevano molte specie di volatili, per cui anche la pesca e la caccia erano molto diffuse tra gli Egizi. Il pesce rappresentava un alimento molto importante per la dieta della popolazione più povera, che difficilmente poteva permettersi di mangiare la carne. ARTIGIANATO Molto importante era la lavorazione dell'oro e delle pietre preziose, con cui gli artigiani Egizi creavano magnifici gioielli. Molto diffusa era anche la lavorazione del legno d'ebano, che veniva impreziosito con splendidi intarsi. Altri artigiani creavano vasi e statuette lavorando l' argilla in stampi ottenuti con sabbia indurita, che poi ricoprivano con una vernice vetrosa che diventava solida dopo la cottura in forno. L'artigianato egizio Sono rappresentati dei falegnami che stanno costruendo un mobile. Nel papiro sono rappresentati dei gioiellieri mentre bucano delle perline per la realizzazione di eleganti collane. NOTIZIE DAL PASSATO I gioielli Molto usata era la tecnica del niello, che consisteva nel praticare dei buchi sulla superficie del gioiello per riempirli poi con smalto o pasta vitrea colorata. Tutto il materiale per realizzare questi manufatti era acquistato in altri paesi come la Nubia (l'oro) e la Siria (il turchese). Pettorale in oro decorato con pietre preziose e pasta di vetro con al centro uno scarabeo, simbolo della resurrezione. Questo gioiello fa parte del corredo funebre del faraone Tutankhamon. COMMERCIO La presenza del Nilo non ebbe effetti positivi solo per lo sviluppo delle attività agricole, ma favorì anche il commercio, soprattutto interno, grazie alla navigabilità del fiume che permetteva ai mercanti di raggiungere facilmente le diverse città egizie. Il commercio con gli altri paesi che si affacciavano sul Mar Mediterraneo, invece, si sviluppò solo in seguito e riguardava soprattutto l'acquisto di legno, sale e minerali e la vendita di prodotti dell'artigianato e dell'agricoltura. Un carico di grano viene depositato su una tipica imbarcazione. NOTIZIE DAL PASSATO Le navi egizie erano in grado di trasportare pesanti carichi di alimenti, ma anche i materiali necessari alla costruzione delle piramidi e dei templi. Inizialmente erano a remi, ma più tardi, grazie all'utilizzo della vela, poterono sfruttare la forza del vento. Gli Egizi utilizzavano le imbarcazioni anche per le funzioni religiose, come quella raffigurata qui. STUDIO con METODO ▼ Comprendo il testo. Inserisci le parole nel testo: Nilo • pietra • argilla • gioielli • artigiani • commercio • ebano La presenza del fiume ......................... non favorì solo l'agricoltura, ma anche il ......................... . Le navi egizie trasportavano lungo il fiume sia i blocchi di ......................... per le piramidi, sia i prodotti realizzati dagli ......................... come ......................... , oggetti in legno d' ......................... , vasi e statue d'......................... .
STORIA » Le civiltà dei grandi fiumi GLI EGIZI - Le attività Le attività ALLEVAMENTO L'economia dell'antico Egitto era basata sull'agricoltura, ma anche l'allevamento rivestiva un ruolo molto importante. Nelle zone non raggiunte dalla piena del Nilo, gli Egizi allevavano soprattutto bovini, per ricavarne carne, latte e pellame, ma anche pecore, capre e asini. Gli animali, soprattutto i buoi e gli asini, erano usati anche nei lavori agricoli. CACCIA E PESCA Il Nilo era ricco di pesce e lungo le sue rive vivevano molte specie di volatili, per cui anche la pesca e la caccia erano molto diffuse tra gli Egizi. Il pesce rappresentava un alimento molto importante per la dieta della popolazione più povera, che difficilmente poteva permettersi di mangiare la carne. ARTIGIANATO Molto importante era la lavorazione dell'oro e delle pietre preziose, con cui gli artigiani Egizi creavano magnifici gioielli. Molto diffusa era anche la lavorazione del legno d'ebano, che veniva impreziosito con splendidi intarsi. Altri artigiani creavano vasi e statuette lavorando l' argilla in stampi ottenuti con sabbia indurita, che poi ricoprivano con una vernice vetrosa che diventava solida dopo la cottura in forno.   L'artigianato egizio Sono rappresentati dei falegnami che stanno costruendo un mobile. Nel papiro sono rappresentati dei gioiellieri mentre bucano delle perline per la realizzazione di eleganti collane. NOTIZIE DAL PASSATO I gioielli Molto usata era la tecnica del niello, che consisteva nel praticare dei buchi sulla superficie del gioiello per riempirli poi con smalto o pasta vitrea colorata. Tutto il materiale per realizzare questi manufatti era acquistato in altri paesi come la Nubia (l'oro) e la Siria (il turchese). Pettorale in oro decorato con pietre preziose e pasta di vetro con al centro uno scarabeo, simbolo della resurrezione. Questo gioiello fa parte del corredo funebre del faraone Tutankhamon. COMMERCIO La presenza del Nilo non ebbe effetti positivi solo per lo sviluppo delle attività agricole, ma favorì anche il commercio, soprattutto interno, grazie alla navigabilità del fiume che permetteva ai mercanti di raggiungere facilmente le diverse città egizie. Il commercio con gli altri paesi che si affacciavano sul Mar Mediterraneo, invece, si sviluppò solo in seguito e riguardava soprattutto l'acquisto di legno, sale e minerali e la vendita di prodotti dell'artigianato e dell'agricoltura. Un carico di grano viene depositato su una tipica imbarcazione. NOTIZIE DAL PASSATO Le navi egizie erano in grado di trasportare pesanti carichi di alimenti, ma anche i materiali necessari alla costruzione delle piramidi e dei templi. Inizialmente erano a remi, ma più tardi, grazie all'utilizzo della vela, poterono sfruttare la forza del vento. Gli Egizi utilizzavano le imbarcazioni anche per le funzioni religiose, come quella raffigurata qui. STUDIO con METODO ▼ Comprendo il testo. Inserisci le parole nel testo: Nilo • pietra • argilla • gioielli • artigiani • commercio • ebano La presenza del fiume ......................... non favorì solo l'agricoltura, ma anche il ......................... . Le navi egizie trasportavano lungo il fiume sia i blocchi di ......................... per le piramidi, sia i prodotti realizzati dagli ......................... come ......................... , oggetti in legno d' ......................... , vasi e statue d'......................... .