Le piramidi

STORIA » Le civiltà dei grandi fiumi GLI EGIZI - Le piramidi Le piramidi Le piramidi sono le tombe che custodivano le mummie dei faraoni assieme a tutto ciò che sarebbe servito loro nella vita dopo la morte. Realizzate con enormi blocchi di pietra, ce ne sono più di 80 lungo le rive del Nilo. La più grande è quella di Cheope: è alta 137 metri e si trova nella piana di Giza, vicino a Il Cairo, la capitale dell'Egitto. Accanto a questa ci sono quelle di Chefren e Micerino. Per realizzare una piramide occorrevano molti anni e per questo motivo i faraoni ne ordinavano la costruzione non appena saliti al trono. Le piramidi Le piramidi di Cheope, Chefren e Micerino, con a lato quelle più piccole delle regine, a Giza. 1. I blocchi di pietra venivano estratti in un luogo molto lontano dalle piramidi. Venivano trasportati su barche lungo il Nilo, scaricati a riva e fatti rotolare sopra a tronchi di legno da operai e schiavi. La piramide di Cheope è costituita da più di 2 milioni di blocchi di pietra di circa 2,5 tonnellate ciascuno. 2. Si pensa che per costruire la piramide di Cheope siano occorsi tra i 10 e i 20 anni. 3. Nella camera funeraria, nel cuore della piramide, era posto il sarcofago del faraone con cibi e gioielli per il suo viaggio nell'aldilà. 4. I blocchi di pietra raggiungevano la loro collocazione grazie a rampe inclinate. 5. I blocchi di pietra erano sagomati prima di essere collocati nella giusta posizione. NOTIZIE DAL PASSATO La Sfinge Vicino alle piramidi sorge un’altra eccezionale costruzione: la Sfinge. Si tratta di un monumento scolpito nella roccia che raffigura un leone con la testa di uomo. È alta 20 metri e lunga 60. Solo la testa è alta 4 metri. Secondo gli studiosi è stata realizzata attorno al 2500 a.C., al tempo del faraone Chefren. Da secoli si dice che la Sfinge abbia delle camere nascoste al suo interno, ma finora non sono state trovate. STUDIO con METODO ▼ Schematizzo le informazioni. Riassumi il testo seguendo la traccia. Le piramidi sono realizzate con blocchi di pietra. Per costruire una piramide occorrevano molti anni. All'interno delle tombe c'erano oggetti preziosi. Per sicurezza le tombe poi furono costruite sottoterra. DALLE PIRAMIDI ALLA VALLE DEI RE Spesso le piramidi venivano saccheggiate per rubare i tesori custoditi al loro interno. Nel 1550 a.C., i faraoni decisero quindi di costruire le loro tombe sottoterra, in una località a ovest del Nilo che venne poi chiamata la Valle dei Re, dove, fino ad oggi, ne sono state ritrovate sessantatré. Tutankhamon è uno dei faraoni più famosi. Detto “il faraone bambino”, salì al trono nel 1333 a.C. a nove anni e morì a diciannove. La sua tomba era nella Valle dei Re, vicino a Tebe. Fu scoperta nel 1922 dall’archeologo inglese Howard Carter e contribuì a chiarire molti aspetti della civiltà egizia. ⇒ Atlante Da pagg. 8-9
STORIA » Le civiltà dei grandi fiumi GLI EGIZI - Le piramidi Le piramidi Le piramidi sono le tombe che custodivano le mummie dei faraoni assieme a tutto ciò che sarebbe servito loro nella vita dopo la morte. Realizzate con enormi blocchi di pietra, ce ne sono più di 80 lungo le rive del Nilo. La più grande è quella di Cheope: è alta 137 metri e si trova nella piana di Giza, vicino a Il Cairo, la capitale dell'Egitto. Accanto a questa ci sono quelle di Chefren e Micerino. Per realizzare una piramide occorrevano molti anni e per questo motivo i faraoni ne ordinavano la costruzione non appena saliti al trono.   Le piramidi Le piramidi di Cheope, Chefren e Micerino, con a lato quelle più piccole delle regine, a Giza. 1. I blocchi di pietra venivano estratti in un luogo molto lontano dalle piramidi. Venivano trasportati su barche lungo il Nilo, scaricati a riva e fatti rotolare sopra a tronchi di legno da operai e schiavi. La piramide di Cheope è costituita da più di 2 milioni di blocchi di pietra di circa 2,5 tonnellate ciascuno. 2. Si pensa che per costruire la piramide di Cheope siano occorsi tra i 10 e i 20 anni. 3. Nella camera funeraria, nel cuore della piramide, era posto il sarcofago del faraone con cibi e gioielli per il suo viaggio nell'aldilà. 4. I blocchi di pietra raggiungevano la loro collocazione grazie a rampe inclinate. 5. I blocchi di pietra erano sagomati prima di essere collocati nella giusta posizione. NOTIZIE DAL PASSATO   La Sfinge Vicino alle piramidi sorge un’altra eccezionale costruzione: la Sfinge. Si tratta di un monumento scolpito nella roccia che raffigura un leone con la testa di uomo. È alta 20 metri e lunga 60. Solo la testa è alta 4 metri. Secondo gli studiosi è stata realizzata attorno al 2500 a.C., al tempo del faraone Chefren. Da secoli si dice che la Sfinge abbia delle camere nascoste al suo interno, ma finora non sono state trovate. STUDIO con METODO ▼ Schematizzo le informazioni. Riassumi il testo seguendo la traccia. Le piramidi sono realizzate con blocchi di pietra. Per costruire una piramide occorrevano molti anni. All'interno delle tombe c'erano oggetti preziosi. Per sicurezza le tombe poi furono costruite sottoterra. DALLE PIRAMIDI ALLA VALLE DEI RE Spesso le piramidi venivano saccheggiate per rubare i tesori custoditi al loro interno. Nel 1550 a.C., i faraoni decisero quindi di costruire le loro tombe sottoterra, in una località a ovest del Nilo che venne poi chiamata la Valle dei Re, dove, fino ad oggi, ne sono state ritrovate sessantatré. Tutankhamon è uno dei faraoni più famosi. Detto “il faraone bambino”, salì al trono nel 1333 a.C. a nove anni e morì a diciannove. La sua tomba era nella Valle dei Re, vicino a Tebe. Fu scoperta nel 1922 dall’archeologo inglese Howard Carter e contribuì a chiarire molti aspetti della civiltà egizia. ⇒ Atlante  Da pagg. 8-9