Nascita della scrittura

STORIA » Le civiltà dei grandi fiumi I POPOLI DELLA MESOPOTAMIA - I Sumeri Nascita della scrittura Con l’aumento dei commerci i Sumeri si resero conto che non bastava più la memoria per registrare le merci che entravano e uscivano dai magazzini delle ziqqurat, per cui cominciarono ad elaborare un sistema di segni che permettesse loro di tenerne nota. L'EVOLUZIONE DELLA SCRITTURA SUMERA La prima forma di scrittura sumera è stata il pittogramma: ogni cosa veniva rappresentata con il proprio disegno, realizzato con una cannuccia, detta stilo, su tavolette d'argilla fresca, poi cotte nei forni o seccate al Sole. Col tempo i disegni si semplificarono sempre di più fino a non assomigliare più agli oggetti che rappresentavano. I segni lasciati sull'argilla presero così la forma di cunei, cioè di piccoli triangoli, e per questo motivo la scrittura dei Sumeri è detta cuneiforme. Scuola e scrittura Tavoletta di argilla di epoca sumera: secondo gli studiosi era un elenco di prodotti comprati e venduti. Pittogramma Ogni disegno indica un oggetto. Segno cuneiforme Il disegno diventa un simbolo a cui è associato un suono. Pronuncia e significato Sopra la pronuncia mesopotamica, sotto la traduzione in italiano. UN NUOVO MESTIERE: LO SCRIBA Utilizzare la scrittura cuneiforme era molto difficile; chi sapeva farlo divenne molto importante nella società sumera e fu chiamato scriba. La scuola per diventare scribi era lunga e difficile: durava dai sei ai diciotto anni. Nel corso dei secoli sono state trovate tantissime tavoletta d'argilla incise e, attraverso la loro decifrazione, gli storici sono riusciti a ricostruire la storia dei Sumeri e degli altri popoli della Mesopotamia basandosi per la prima volta su documenti scritti. STUDIO con METODO ▼ Espongo le informazioni. Ripeti il testo rispondendo alle seguenti domande. Perché si rese necessaria la scrittura? Perché venne chiamata "cuneiforme"? Quanti anni durava la scuola per diventare scriba?
STORIA » Le civiltà dei grandi fiumi I POPOLI DELLA MESOPOTAMIA - I Sumeri Nascita della scrittura Con l’aumento dei commerci i Sumeri si resero conto che non bastava più la memoria per registrare le merci che entravano e uscivano dai magazzini delle ziqqurat, per cui cominciarono ad elaborare un sistema di segni che permettesse loro di tenerne nota. L'EVOLUZIONE DELLA SCRITTURA SUMERA La prima forma di scrittura sumera è stata il pittogramma: ogni cosa veniva rappresentata con il proprio disegno, realizzato con una  cannuccia, detta  stilo, su  tavolette d'argilla fresca, poi cotte nei forni o seccate al Sole. Col tempo i disegni si semplificarono sempre di più fino a non assomigliare più agli oggetti che rappresentavano. I segni lasciati sull'argilla presero così la forma di cunei, cioè di piccoli  triangoli, e per questo motivo la scrittura dei Sumeri è detta cuneiforme.   Scuola e scrittura Tavoletta di argilla di epoca sumera: secondo gli studiosi era un elenco di prodotti comprati e venduti.     Pittogramma Ogni disegno indica un oggetto.   Segno cuneiforme Il disegno diventa un simbolo a cui è associato un suono.   Pronuncia e significato Sopra la pronuncia mesopotamica, sotto la traduzione in italiano.   UN NUOVO MESTIERE: LO SCRIBA Utilizzare la scrittura cuneiforme era molto difficile; chi sapeva farlo divenne molto importante nella società sumera e fu chiamato scriba. La scuola per diventare scribi era lunga e difficile: durava dai sei ai diciotto anni. Nel corso dei secoli sono state trovate tantissime tavoletta d'argilla incise e, attraverso la loro decifrazione, gli storici sono riusciti a ricostruire la storia dei Sumeri e degli altri popoli della Mesopotamia basandosi per la prima volta su documenti scritti. STUDIO con METODO ▼ Espongo le informazioni. Ripeti il testo rispondendo alle seguenti domande. Perché si rese necessaria la scrittura? Perché venne chiamata "cuneiforme"? Quanti anni durava la scuola per diventare scriba?