Le attività artigianali

GEOGRAFIA » Le attività economiche in Italia IL SETTORE SECONDARIO - Le attività industriali e artigianali Le attività artigianali Anche l'artigianato fa parte del settore secondario, poiché anche in questo caso gli addetti trasformano le materie prime in prodotti finiti, anche se in una quantità molto inferiore rispetto a quello delle industrie, se non addirittura in pezzi unici, e con qualità decisamente più elevata. L'artigianato è ancora molto diffuso specie nei territori in cui questo tipo di lavorazioni hanno tradizioni storiche, come la lavorazione del vetro a Murano, le porcellane di Capodimonte, la lavorazione dell'alabastro a Volterra. Liutaio che costruisce una chitarra. Artigiano che lavora un cesto in Sardegna. STUDIO con METODO ▼ Verifico le informazioni Indica con una X se ogni affermazione è vera o falsa. Le raffinerie si trovano dentro le città. Vero Falso Gli artigiani possono produrre pezzi unici. Vero Falso Molte lavorazioni artigianali hanno origine da tradizioni storiche. Vero Falso LO SAI CHE... L'INQUINAMENTO INDUSTRIALE L'inquinamento è un problema sempre attuale. Molti residui di lavorazioni industriali sono infatti altamente inquinanti e ancora oggi, nonostante siano state emanate molte leggi a tutela dell'ambiente, alcune fabbriche non le rispettano. LE RAFFINERIE Lungo le coste sono nate molte industrie di trasformazione di materie prime che arrivano via nave da varie parti del mondo. È il caso delle raffinerie, che ricevono il petrolio da cui si ricaverà la benzina per le automobili. La materia prima arriva con navi speciali dette petroliere. Raffinerie si trovano a Porto Marghera, vicino a Venezia, a Ravenna, in Sardegna, in Sicilia, in Toscana. Il gas che usiamo per il riscaldamento, invece, arriva in forma liquida e poi ritrasformato in gas in impianti speciali detti rigassificatori. In Italia sono in funzione impianti del genere in Liguria, in Toscana e in Veneto. Una raffineria di petrolio.
GEOGRAFIA » Le attività economiche in Italia IL SETTORE SECONDARIO - Le attività industriali e artigianali Le attività artigianali Anche l'artigianato fa parte del settore secondario, poiché anche in questo caso gli addetti trasformano le materie prime in prodotti finiti, anche se in una quantità molto inferiore rispetto a quello delle industrie, se non addirittura in pezzi unici, e con qualità decisamente più elevata. L'artigianato è ancora molto diffuso specie nei territori in cui questo tipo di lavorazioni hanno tradizioni storiche, come la lavorazione del vetro a Murano, le porcellane di Capodimonte, la lavorazione dell'alabastro a Volterra. Liutaio che costruisce una chitarra. Artigiano che lavora un cesto in Sardegna. STUDIO con METODO ▼ Verifico le informazioni Indica con una X se ogni affermazione è vera o falsa. Le raffinerie si trovano dentro le città. Vero Falso Gli artigiani possono produrre pezzi unici. Vero Falso Molte lavorazioni artigianali hanno origine da tradizioni storiche. Vero Falso LO SAI CHE... L'INQUINAMENTO INDUSTRIALE L'inquinamento è un problema sempre attuale. Molti residui di lavorazioni industriali sono infatti altamente inquinanti e ancora oggi, nonostante siano state emanate molte leggi a tutela dell'ambiente, alcune fabbriche non le rispettano. LE RAFFINERIE Lungo le coste sono nate molte industrie di trasformazione di materie prime che arrivano via nave da varie parti del mondo. È il caso delle raffinerie, che ricevono il petrolio da cui si ricaverà la benzina per le automobili. La materia prima arriva con navi speciali dette petroliere. Raffinerie si trovano a Porto Marghera, vicino a Venezia, a Ravenna, in Sardegna, in Sicilia, in Toscana. Il gas che usiamo per il riscaldamento, invece, arriva in forma liquida e poi ritrasformato in gas in impianti speciali detti rigassificatori. In Italia sono in funzione impianti del genere in Liguria, in Toscana e in Veneto. Una raffineria di petrolio.