Focus: Attività sopra e sotto la terra

GEOGRAFIA ATTIVA » Focus IL SETTORE PRIMARIO Attività sopra e sotto la terra LA FLORICOLTURA Il clima mite delle coste è utile all’agricoltura e permette la coltivazione di olivi, viti, agrumi. In Liguria permette anche la coltivazione dei fiori: viaggiando verso la frontiera con la Francia si possono osservare molte coltivazioni in serra, tanto che quella parte di regione è stata definita la Riviera dei Fiori. Fiori, San Remo. capire con... TECNOLOGIA I soffioni boraciferi sono emissioni violente di vapore acqueo molto caldo che fuoriescono da spaccature del suolo. Avvengono tra un'eruzione e l'altra, oppure nell'ultima fase di vita di un vulcano. In Italia i soffioni boraciferi di Larderello, in Toscana, vicino a Volterra, sono stati i primi al mondo a essere sfruttati sia per produrre energia elettrica, sia per il riscaldamento delle case. Questo tipo di energia si chiama geotermica. Nel 2010, gli Stati Uniti hanno raggiunto la posizione di leader mondiale nella produzione di elettricità geotermica grazie alla presenza di 77 centrali elettriche che sfruttano questo tipo di energia. Soffione. LO SAI CHE... LE BONIFICHE Le zone basse delle pianure alluvionali sono formate da argilla, che è impermeabile e trattiene quindi l'acqua in superficie. Il terreno diventa così paludoso, caratterizzato cioè dalla presenza di acque stagnanti, creando le condizioni di vita ideali della zanzara anofele, portatrice di una malattia chiamata malaria, che se non curata in tempo può essere mortale. Fin dal tempo degli Etruschi si è cercato di bonificare i terreni paludosi, ossia di eliminare le acque stagnanti con argini e canali, per recuperare terreni adatti all’agricoltura e renderli abitabili, eliminando nel contempo la malaria. In questo modo sono stati recuperati le pianure del Polesine, che si trova nel tratto costiero della Pianura Padana, la Maremma in Toscana e l'Agro Pontino nel Lazio.
GEOGRAFIA ATTIVA » Focus IL SETTORE PRIMARIO Attività sopra e sotto la terra LA FLORICOLTURA Il clima mite delle coste è utile all’agricoltura e permette la coltivazione di olivi, viti, agrumi.  In Liguria permette anche la coltivazione dei fiori: viaggiando verso la frontiera con la Francia si possono osservare molte coltivazioni in serra, tanto che quella parte di regione è stata definita la Riviera dei Fiori. Fiori, San Remo. capire con... TECNOLOGIA I soffioni boraciferi sono emissioni violente di vapore acqueo molto caldo che fuoriescono da spaccature del suolo. Avvengono tra un'eruzione e l'altra, oppure nell'ultima fase di vita di un vulcano. In Italia i soffioni boraciferi di Larderello, in Toscana, vicino a Volterra, sono stati i primi al mondo a essere sfruttati sia per produrre energia elettrica, sia per il riscaldamento delle case. Questo tipo di energia si chiama geotermica. Nel 2010, gli Stati Uniti hanno raggiunto la posizione di leader mondiale nella produzione di elettricità geotermica grazie alla presenza di 77 centrali elettriche che sfruttano questo tipo di energia. Soffione. LO SAI CHE... LE BONIFICHE Le zone basse delle pianure alluvionali sono formate da argilla, che è impermeabile e trattiene quindi l'acqua in superficie. Il terreno diventa così paludoso, caratterizzato cioè dalla presenza di acque stagnanti, creando le condizioni di vita ideali della zanzara anofele, portatrice di una malattia chiamata malaria, che se non curata in tempo può essere mortale. Fin dal tempo degli Etruschi si è cercato di bonificare i terreni paludosi, ossia di eliminare le acque stagnanti con argini e canali, per recuperare terreni adatti all’agricoltura e renderli abitabili, eliminando nel contempo la malaria. In questo modo sono stati recuperati le pianure del Polesine, che si trova nel tratto costiero della Pianura Padana, la Maremma in Toscana e l'Agro Pontino nel Lazio.