Sintesi del testo

SINTESI DEL TESTO STUDIARE FACILE L'ITALIA E IL SUO TERRITORIO Che cos'è l'Italia fisica?↓ È l’insieme di tutte le caratteristiche fisiche del territorio italiano: pianure, colline, montagne, fiumi, laghi, mari e isole. Com'è composto il territorio dell'Italia?↓ L’Italia è composta da una zona continentale, unita al continente europeo più o meno lungo la linea delle Alpi, e da una zona peninsulare, circondata su tre lati dal mar Mediterraneo. Quali sono le catene montuose italiane?↓ La catena delle Alpi si estende lungo il confine nord del paese. È una catena giovane perché le vette sono ancora poco erose dagli agenti atmosferici. Sulle cime più alte ci sono le nevi perenni che formano i ghiacciai. Le Dolomiti appartengono alle Alpi, anche se sono composte da un tipo di roccia diversa, la dolomia. La catena degli Appennini si estende lungo tutta la penisola. È più antica delle Alpi ed è formata da una roccia più friabile che può formare i calanchi. In questa catena vi sono alcuni vulcani, alcuni attivi come l’Etna, altri quiescenti come il Vesuvio o spenti come il Monte Amiata. Ci sono poi le montagne della Sardegna, che si presentano sotto forma di massicci. Sono rilievi antichi; infatti le montagne che ne fanno parte non sono alte e hanno vette levigate. Quali sono e che origine hanno le colline italiane?↓ Le colline occupano la maggior parte del territorio italiano, hanno un’altezza compresa tra i 200 e i 600 metri e presentano cime arrotondate. Tra le principali colline italiane ci sono le Langhe, i Colli Euganei, le Colline del Chianti, l'altopiano delle Murge. Possono essere: di origine vulcanica, se si sono formate per erosione di vulcani spenti; di origine morenica, se si sono formate con l’accumulo di detriti dei ghiacciai; di origine strutturale, quando derivano da antiche montagne erose; di origine tettonica, quando derivano dal sollevamento di antichi fondali marini. Che origine hanno le pianure italiane?↓ Le pianure non superano i 200 metri di altezza e in Italia si estendono principalmente lungo le coste e i fiumi. Possono essere: di origine alluvionale, se formate con i detriti trasportati dai fiumi; vulcanica, se formate dal deposito di lava eruttata; di sollevamento, se formate dall'innalzamento di un fondale marino. La più grande pianura italiana è la Pianura Padana, di origine alluvionale.
SINTESI DEL TESTO STUDIARE FACILE  L'ITALIA E IL SUO TERRITORIO  Che cos'è l'Italia fisica?↓ È l’insieme di tutte le caratteristiche fisiche del territorio italiano: pianure, colline, montagne, fiumi, laghi, mari e isole. Com'è composto il territorio dell'Italia?↓ L’Italia è composta da una zona continentale, unita al continente europeo più o meno lungo la linea delle Alpi, e da una zona peninsulare, circondata su tre lati dal mar Mediterraneo. Quali sono le catene montuose italiane?↓ La catena delle Alpi si estende lungo il confine nord del paese. È una catena giovane perché le vette sono ancora poco erose dagli agenti atmosferici. Sulle cime più alte ci sono le nevi perenni che formano i ghiacciai. Le Dolomiti appartengono alle Alpi, anche se sono composte da un tipo di roccia diversa, la dolomia. La catena degli Appennini si estende lungo tutta la penisola. È più antica delle Alpi ed è formata da una roccia più friabile che può formare i calanchi. In questa catena vi sono alcuni vulcani, alcuni attivi come l’Etna, altri quiescenti come il Vesuvio o spenti come il Monte Amiata. Ci sono poi le montagne della Sardegna, che si presentano sotto forma di massicci. Sono rilievi antichi; infatti le montagne che ne fanno parte non sono alte e hanno vette levigate. Quali sono e che origine hanno le colline italiane?↓ Le colline occupano la maggior parte del territorio italiano, hanno un’altezza compresa tra i 200 e i 600 metri e presentano cime arrotondate. Tra le principali colline italiane ci sono le Langhe, i Colli Euganei, le Colline del Chianti, l'altopiano delle Murge. Possono essere: di origine vulcanica, se si sono formate per erosione di vulcani spenti; di origine morenica, se si sono formate con l’accumulo di detriti dei ghiacciai; di origine strutturale, quando derivano da antiche montagne erose; di origine tettonica, quando derivano dal sollevamento di antichi fondali marini. Che origine hanno le pianure italiane?↓ Le pianure non superano i 200 metri di altezza e in Italia si estendono principalmente lungo le coste e i fiumi. Possono essere: di origine alluvionale, se formate con i detriti trasportati dai fiumi; vulcanica, se formate dal deposito di lava eruttata; di sollevamento, se formate dall'innalzamento di un fondale marino. La più grande pianura italiana è la Pianura Padana, di origine alluvionale.