Le zone climatiche

GEOGRAFIA » Il clima e gli ambienti IL CLIMA - Le zone climatiche Le zone climatiche Come abbiamo visto esistono diversi fattori che influenzano il clima di un territorio, ma la latitudine, cioè la distanza di quel territorio dall'Equatore, è sicuramente il più importante. Partendo da questo dato, sulla Terra possiamo distinguere tre principali zone climatiche (sono chiamate anche fasce climatiche), che si ripetono a nord e a sud dell’Equatore e i cui confini sono determinati dai paralleli più importanti: la zona polare, la zona temperata e la zona tropicale. Zone polari: la distanza dall'Equatore è massima, per cui le temperature sono molto basse. Il clima è rigido e ci sono ghiacci perenni che ricoprono la terra e il mare. Addirittura il Sole scompare alla vista in alcuni periodi dell'anno. Zone temperate: sono comprese fra la zona tropicale e quella polare. Le temperature diminuiscono man mano che la latitudine aumenta. Il clima di queste zone è caratterizzato dalla presenza di quattro stagioni molto diverse tra loro. Zone tropicali: la distanza dall'Equatore è minima. Qui i raggi solari cadono diretti, per cui la temperatura è molto alta durante tutto l'anno. Le zone climatiche della Terra STUDIO con METODO ▼ Verifico le informazioni. Immagina… sei in un luogo freddissimo, molto lontano dall'Equatore, tutto intorno è ghiacciato e il Sole non compare da molto tempo. In che zona climatica ti trovi? Per trovarla, aiutati anche con il planisfero e poi scrivila qui sotto. OSSERVO E RISPONDO Osserva il planisfero. Riconosci l’Italia? In quale zona climatica è compresa?
GEOGRAFIA » Il clima e gli ambienti IL CLIMA - Le zone climatiche Le zone climatiche Come abbiamo visto esistono diversi fattori che influenzano il clima di un territorio, ma la latitudine, cioè la distanza di quel territorio dall'Equatore, è sicuramente il più importante. Partendo da questo dato, sulla Terra possiamo distinguere tre principali zone climatiche (sono chiamate anche fasce climatiche), che si ripetono a nord e a sud dell’Equatore e i cui confini sono determinati dai paralleli più importanti: la zona polare, la zona temperata e la zona tropicale. Zone polari: la distanza dall'Equatore è massima, per cui le temperature sono molto basse. Il clima è rigido e ci sono ghiacci perenni che ricoprono la terra e il mare. Addirittura il Sole scompare alla vista in alcuni periodi dell'anno. Zone temperate: sono comprese fra la zona tropicale e quella polare. Le temperature diminuiscono man mano che la latitudine aumenta. Il clima di queste zone è caratterizzato dalla presenza di quattro stagioni molto diverse tra loro. Zone tropicali: la distanza dall'Equatore è minima. Qui i raggi solari cadono diretti, per cui la temperatura è molto alta durante tutto l'anno.   Le zone climatiche della Terra STUDIO con METODO ▼ Verifico le informazioni. Immagina… sei in un luogo freddissimo, molto lontano dall'Equatore, tutto intorno è ghiacciato e il Sole non compare da molto tempo. In che zona climatica ti trovi? Per trovarla, aiutati anche con il planisfero e poi scrivila qui sotto.   OSSERVO E RISPONDO Osserva il planisfero. Riconosci l’Italia? In quale zona climatica è compresa?