Cos’è una carta geografica

GEOGRAFIA » Dal territorio alla carta LE CARTE GEOGRAFICHE - Cos'è una carta geografica Cos'è una carta geografica Già nell'antichità gli uomini sentivano il bisogno di rappresentare su una superficie piana i territori in cui si muovevano, per avere sempre a portata di mano uno strumento efficace che permettesse loro di orientarsi. Furono così realizzate le prime carte geografiche, che però erano molto imprecise, in quanto si basavano su racconti fatti dai viaggiatori oppure su disegni realizzati con pochi strumenti tecnici. Oggi i cartografi, per il proprio lavoro, utilizzano innanzitutto le fotografie aeree e satellitari. Dopo aver studiato il territorio, i cartografi lo rappresentano sulla carta come se fosse visto dall’alto. Dal momento, pero’, che le misure della realtà sono molto più grandi di quelle del foglio, i cartografi procedono in questo modo: riducono tutte le misure reali senza modificare forme e proporzioni (riduzione); rappresentano solo una parte degli elementi del territorio (approssimazione); per indicare sulla carta gli elementi del territorio utilizzano dei simboli, che sono sempre spiegati con una legenda. Una carta geografica si può definire, quindi, come la rappresentazione ridotta, approssimata e simbolica di un territorio su una superficie piana. Un'antica carta che rappresenta il mondo. LE PAROLE DELLA GEOGRAFIA Legenda È un elenco in cui sono raccolti e spiegati i segni convenzionali delle carte geografiche e dei grafici. STUDIO con METODO Comprendo il testo. ▶ Completa il testo con le parole mancanti riportate qui sotto. rimpicciolito • disegno • fotografie • territorio I cartografi usano anche le ....................................... aeree e satellitari per ....................................... un territorio sulla ...................................... . Nelle carte geografiche la ....................................... deve essere ............................................... per poter essere adeguatamente rappresentata.
GEOGRAFIA » Dal territorio alla carta LE CARTE GEOGRAFICHE - Cos'è una carta geografica Cos'è una carta geografica Già nell'antichità gli uomini sentivano il bisogno di rappresentare su una superficie piana i territori in cui si muovevano, per avere sempre a portata di mano uno strumento efficace che permettesse loro di orientarsi. Furono così realizzate le prime carte geografiche, che però erano molto imprecise, in quanto si basavano su racconti fatti dai viaggiatori oppure su disegni realizzati con pochi strumenti tecnici. Oggi i cartografi, per il proprio lavoro, utilizzano innanzitutto le fotografie aeree e satellitari. Dopo aver studiato il territorio, i cartografi lo rappresentano sulla carta come se fosse visto dall’alto. Dal momento, pero’, che le misure della realtà sono molto più grandi di quelle del foglio, i cartografi procedono in questo modo: riducono tutte le misure reali senza modificare forme e proporzioni (riduzione); rappresentano solo una parte degli elementi del territorio (approssimazione); per indicare sulla carta gli elementi del territorio utilizzano dei simboli, che sono sempre spiegati con una legenda. Una carta geografica si può definire, quindi, come la rappresentazione ridotta, approssimata e simbolica di un territorio su una superficie piana. Un'antica carta che rappresenta il mondo.    LE PAROLE  DELLA GEOGRAFIA Legenda È un elenco in cui sono raccolti e spiegati i segni convenzionali delle carte geografiche e dei grafici. STUDIO con METODO Comprendo il testo. ▶ Completa il testo con le parole mancanti riportate qui sotto. rimpicciolito • disegno • fotografie • territorio   I cartografi usano anche le ....................................... aeree e satellitari per ....................................... un territorio sulla ...................................... .  Nelle carte geografiche la ....................................... deve essere ............................................... per poter essere adeguatamente rappresentata.